SPAZIO CAFFÈ

Si tratta di un invio mail. di solito al venerdì  nel quale trattiamo un argomento, non presente sul blog, in maniera colloquiale allo scopo di farvi conoscere o riflettere su alcune cose che possono aumentare di molto la vostra conoscenza sullo stile maschile, ma in modo leggero. Questo spazio attualmente funziona nella Style Community e per il momento non è in previsione essere riaperto per gli iscritti alla mailing list 

ISCRIVITI AL STYLE CIRCLE GROUP GRATIS ED ACCEDI

ALLA STYLE COMMUNITY

OUTFIT DEL VENERDÌ NR 3/ 2015

Buongiorno, come state?
Alla grande immagino: è venerdì! 🙂

Come sto? Sempre con stampelle! 🙁 Anzi colgo l’occasione per ringraziarvi del sostegno, mi hanno fatto un estremo piacere tutte le email di augurio che mi avete inviato, che francamente non mi aspettavo.

Ma per fortuna non mi servono le gambe per creare gli outfit del venerdì, per cui passiamo subito a vedere che cosa ho preparato per voi.

Vorrei che in questo outfit ragionaste più che altro sui colori, che sono quelli che solitamente vi bloccano di più.

Il look in se stesso è di una semplicità disarmante ma come al solito, l’ho mosso un pochino per renderlo più interessante. 

Quindi giocateci un po’ e lasciate andare la vostra fantasia con i pezzi già a vostra disposizione, oppure andate a fare shopping mirato.

Importante: in molti questa settimana mi avete richiesto di scrivere un post sul cappotto. Richiesta lecita dal momento che siamo a novembre, ma siccome a causa dell’infortunio che ho avuto, sono un pochino rallentata ed ho timore di non farcela (ma mai dire mai!) l’ho introdotto in questo outfit in modo da introdurre già qualche consiglio.

Bene Iniziamo.

Outfit 3

Occorrente:

1) Una camicia a righe azzurre: ho introdotto questa camicia per due motivi (anzi 3, ma uno è una sorpresa)

Primo, perché vorrei che abbandonaste per un po’ le camicie in tinta unita azzurra (quante ne avete nell’armadio?) e iniziaste a rivolgere l’attenzione anche su altre opzioni, che sono molto versatili e più interessanti.
Secondo perché’ ho voluto mostrarvi come l’azzurro chiaro si sposi bene con il verde scuro.

Terzo: beh vi ho detto che è una sorpresa no? 

Sceglietene una con un colletto francese o mezzo francese, che è sempre elegante e dà un’aria più moderna alla camicia oltre che a restare più “fermo” quando la si indossa sotto ad un maglione.

2) Un maglioncino Henley (o Serafino che dir si voglia). Questo è un maglione girocollo con bottoncini. La bellezza di questo maglione è la sua versatilità ed è un ottimo pezzo di layering. 

Era troppo facile inserire un girocollo normale, e noi non vogliamo essere banali, ma speciali nei nostri look. Giusto?
Per cui andate a caccia di un maglione di questo tipo, abbastanza sottile da essere indossato anche sotto ad una giacca (lana Merinos, Lambswool o Cachemire, scegliete voi secondo gusti e budget, l’importante è che sia 100% lana o al limite con solo una piccola quantità di acrilico.) Guardate le etichette della composizione, e non fatevi imbrogliare!
Questo maglione sta bene da solo, indossato sulle camicie o sulle t-shirt girocollo o sotto al blazer. (Per un approfondimento sul maglione da uomo in generale leggi il mio articolo qui)

Puoi vedere il look book sulla mia bacheca Pinterest (se ti iscrivi a Pinterest – è gratuito – segui il mio profilo per vedere i look book che ogni tanto pubblico e aggiorno)

3) Un paio di pantaloni in cotone pesante verdi. Vi avevo detto che volevo puntare sul colore e quindi via i soliti jeans, via i soliti pantaloni grigi e quelli blu e andiamo con il verde scuro. Colore appropriato alla stagione autunno inverno, molto maschile che inserisce un po’ di varietà nel vostro guardaroba.
Non c’e’ altro da dire. E’ un semplice chino invernale. Il verde sta bene con il blu, con il bordeaux, con i marroni ed i beige ed è quindi un colore da tenere in considerazione

4) Un paio di scarpe. Ovviamente. Ma mi tengo sul generico perchè qui veramente vanno bene qualsiasi paio di scarpe sul marrone. Qui ho inserito le Double Monk perché amo questa calzatura, ma naturalmente questo look si presta a qualsiasi altra calzatura in marrone che ne determinerà il tono. 

 
La double monk lo rende un po’ più “maturo”, ma ad esempio nulla vieta di abbinarvi un chukka boot in suede, o un mocassino, una brogue oppure una bella sneaker bianca in pelle dalla linea pulita. Dipende appunto dal grado di rilassatezza o professionalità che volete esprimere a seconda dell’occasione in cui lo indosserete. (Come sempre vi ricordo che per conoscere tutte le opzioni di stile delle scarpe maschili, come indossarle e come abbinarle potete fare riferimento alla Guida completa Scarpe Maschili).
Per il casual Friday per l’ufficio, una brogue sarà appropriata, per un’uscita serale lo potrebbe essere la Monk, per una giornata di shopping o per i più’ giovani, un mocassino penny loafer o una sneaker bianca. Tutto va bene.

5) Un cappotto Crombie blu. Come anticipato ho inserito il cappotto per avere l’occasione di parlarvene, oltre che per rendere questo look semplice  più ben rifinito ed appropriato alla stagione.

Perché ho scelto il Crombie? Modelli di cappotti ne esistono molti altri ovviamente ma ritengo che il Crombie sia il cappotto più’ versatile che possa esistere. Si tratta di un cappotto corto, di solito attorno alla metà coscia o giu’ di lì (comunque il ginocchio rimane scoperto). Solitamente scuro, di lana pettinata abbastanza pesante ha un taglio molto semplice. 
 

E’ un cappotto molto versatile che sta bene sia su abiti che su abbigliamento casual che conferisce sicuramente una nota di stile.

La migliore scelta e’ monopetto, di lunghezza tra la coscia ed il ginocchio.

E’ molto pratico sopratutto per chi sale e scende dall’auto dato che non impedisce i movimenti ed è molto bello anche indossato su i jeans (mi raccomando il fit) perché questa mezza lunghezza ne fa un capo sportivo ma la sua linea pulita e semplice lo rende allo stesso tempo elegante. 
 
Inoltre è il cappotto che dovrebbero scegliere tutti gli uomini di statura media o bassa perché visivamente allunga le gambe. Per la maggior versatilità dovrà essere in blu in modo che sia appropriato sia di giorno (lo potrete accendere con una sciarpa colorata) sia di sera.

Accessori

1) Cintura: semplice in marrone. Andrei su una cintura dal tono più casual (quindi più alta di 3 cm.)  l’importante è che sia semplicissima.

2) Calze: questa volta ho azzardato un bordeaux, che secondo me non sta male con tutto l’outfit e ben si sposa con gli altri colori, ma se vi sembra di osare troppo allora dovrete ritirare fuori dal cassetto le vostre bellissime calze blu! 🙂
3) Occhiali: aviators o qualsiasi altro occhiale classico e di stile di cui abbiamo già ampiamente parlato negli outfit scorsi.

4) Orologio: un bell’ orologio con cinturino in pelle in marrone, dalla linea elegante e sottile sicuramente rifinisce qualsiasi look dal tono raffinato. Senza dover andare in bancarotta naturalmente. 

 
Chi potrà permetterselo avrà la sua bella collezione di orologi, chi invece deve fare i conti con il suo budget potrà trovare orologi di qualità dalla bella linea a partire dai 100 €, l’importante è che non andiate a buttare via soldi con quelli griffati da stilisti, che il più delle volte sono made in china e di scarsissima qualità. 
 
Quello che vedete in questo look ad esempio è uno dei miei preferiti. Un ottimo orologio del Brand svedese Daniel Wellington che da poco tempo ha anche il proprio e-shop in Italia. La linea è molto minimale ma elegante. L’unico vezzo sono le lancette azzurre. 
Naturalmente ci sono anche con le lancette classiche ed una varietà di cinturini (anche quelli NATO e similari perfetti per l’estate) che possono essere intercambiabili. 
L’orologio in questo look è il modello Dapper e costa sui 270 € ma i prezzi partono da 170 € (un altro bel regalo che ti puoi far fare per Natale 🙂 )

Quando indossare questo outfit?

Come detto prima questo è un look che permette molte varianti e le scarpe daranno il tono finale a seconda dell’occasione. Nella fattispecie, data la semplicità ma la ricercatezza, è un look che va bene per l’ufficio, ad esempio per professionisti durante il casual friday, fino ad un’uscita serale per un drink o una bella cenetta. Quando leverete il cappotto, infatti non rimarrete solo in maniche di camicia, cosa sempre molto poco elegante, sia in ufficio che in un bel locale.
 
What Else?
 

About Simonetta Zamperlini

Digital Style Coach - Esperta In Strategia Dell'Immagine Maschile - Personal Stylist Maschile - Blogger aiuta gli uomini ad ottenere più fiducia, più relazioni e più possibilità di raggiungimento obbiettivi comunicando il giusto messaggio, con il loro abbigliamento dal 2010. Quotidianamente interagisce con i membri del LAB con consulenze personalizzate per farli apparire al meglio giorno per giorno tutti i giorni