Scegliere La Gruccia Giusta (Per Non Rovinare I Tuoi Capi)

Scegliere La Gruccia Giusta

Scegliere la gruccia giusta per ogni tuo capo è fondamentale per prolungarne la durata. Un accessorio al quale non si pone troppa attenzione ma influisce moltissimo sulla longevità dei vostri capi più preziosi e, a dire il vero, anche i capi meno costosi o cheap assumeranno un altro aspetto se disposti su delle belle grucce.

La larghezza di una gruccia è la caratteristica più trascurata ma fondamentale.

La misura unica non va bene a tutti, né quando si tratta di abbigliamento né per le grucce. 

Considerando che i vostri abiti trascorreranno più tempo nell’ armadio che sulle vostre  spalle, è facile capire il motivo per cui questa caratteristica è così importante.

Il principio è la stesso per abiti e camicie: la staffa deve estendersi fino al punto in cui la spalla incontra la manica. Stop.

La gruccia giusta  permetterà all’aria di circolare e preserverà i capi dalla formazione di pieghe e grinze indesiderate, favorendo un aspetto impeccabile ogni volta che li indosserete.

Scegliere La Gruccia Giusta (Per Non Rovinare I Tuoi Capi)

(Nel video vedrai come si riduce una povera giacca su una gruccia killer!)

Ricordati di Iscriverti al Mio Canale Youtube (basta un click)

—-

GRUCCIA PER GIACCHE

Per le giacche la scelta migliore è una gruccia sagomata, spessa e robusta. In questo modo la giacca verrà sostenuta correttamente dalle spalle.

Le grucce sottili, tipo quelle di metallo delle lavanderie sono troppo deboli per sorreggere il peso di certi capi che con l’andar del tempo si deformeranno.

Un altro problema connesso è lo scolorimento dal metallo. Questo è il motivo per cui, quando ritiri gli abiti dalla tintoria, di solito la gruccia viene coperta con carta velina o qualcosa di simile.

Le grucce tubolari in plastica rovinano i vostri capi. L’angolo della staffa di 45 gradi e il loro minimo spessore che non riesce  a sorreggere il peso, fanno si che il capo si allunghi e sgualcisca.

grucce metallo e tubolari

La miglior opzione, quindi, soprattutto se devi posteggiare per gran parte dell’anno la tua bellissima giacca su misura pagata un occhio,  rimane il legno. Un piccolo investimento che ti garantirà maggior durata ai tuoi capi migliori.

La dimensione è importante, perché il peso del capo viene distribuito tutto sulle estremità della gruccia.  che se è di larghezza inferiore a quella naturale delle spalle del tuo capo, non farà altro che formare rientranze nel tessuto.

Questo è un danno spesso irreversibile, che fa perdere la forma originaria alla vostra giacca.

Scegliere quindi una dimensione di gruccia simile a quella della larghezza delle spalle e con estremità di un diametro sufficiente a fornire un forte supporto.

grucce1

Le grucce in legno di cedro profumeranno gradevolmente anche il tuo armadio

GRUCCIA PER PANTALONI

Quando lo spazio nell’armadio  è limitato, alcuni uomini piegano i pantaloni e li ripongono impilati uno sopra all’altro.

Questo procedimento purtroppo provoca pieghe e grinze indesiderate, che appariranno nel medesimo istante che li si indossa. Il pantalone da abito deve assolutamente essere appeso. Si possono utilizzare gli appendini con morsetti o a pinza ai quali  si fisseranno i pantaloni, dal fondo o dalla vita a seconda delle preferenze.

Il peso del tessuto li tirerà verso il basso mantenendoli dritti e esenti da pieghe.

grucce per pantaloni

Si potrà anche optare per grucce con asta orizzontale foderata di tessuto antiscivolo, riponendovi  i pantaloni piegati a metà nel senso della lunghezza.

I Pantaloni casual, come jeans e chinos  possono essere appesi o piegati, come si preferisce ma, per essere pignoli, anche il robusto denim può deteriorarsi, in quanto le pieghe ripetute possono rompere le fibre.

come appenderei pantaloni

GRUCCIA PER CAMICIE

Queste non sono sagomate, hanno quindi una forma piana che garantisce sostegno a capi meno strutturati come appunto le camicie. Anche per le camicie evitare gli appendini in metallo della tintoria, in quanto non sono mai abbastanza robusti. Inoltre, in presenza di spigoli, ci può essere l’inconveniente di strappi nel tessuto, e quando non  rivestito, il metallo,  può sempre arrugginire e distruggere una bella camicia. Come detto poc’anzi anche le grucce tubolari in plastica dovranno essere evitate.

Per le camicie una soluzione valida sono le grucce trasparenti, come quelle dei negozi, che sono in plastica stirene per cui molto robuste e mantengono la forma agli indumenti. Spesso hanno il gancio in metallo orientabile che permette di appenderle in entrambe le direzioni.

Se vuoi andare però al livello superiore,  una gruccia in legno per camicia, ne manterrà intatta la forma e renderà anche più bello il tuo armadio.

Se appendi la camicia dopo lo stiro, ricorda di chiudere il primo ed il terzo bottone, in modo che la camicia non rischi di scivolare via.

appendini trasparenti

GRUCCIA PER CRAVATTE

Anche le cravatte, se non vengono riposte arrotolate, dovranno avere il loro appendino apposito.

Di solito si presenta come una gruccia normale in legno con tanti ganci che aiutano a mantenere stirate ed in esposizione, per facilitarne la scelta, la vostra bella collezione di cravatte.

In alternativa si può utilizzare una gruccia con asta  per il pantalone, purché ricoperta di tessuto  in modo che le cravatte non scivolino via.

Ovviamente bisognerà sciogliere sempre il nodo prima di riporle.

Gruccia per cravatte

Portacravatte in legno su Amazon

GRUCCIA PER CINTURE

A volte si tengono le cinture arrotolate in un cassetto dell’armadio, ma si dovrà comunque essere consapevoli che la pelle, in questo modo, potrà usurarsi prima e tagliarsi, se non viene idratata di tanto in tanto con prodotti appositi. Le cinture andrebbero sempre essere appese per la fibbia, per cui può essere una buona idea quella di utilizzare dei ganci all’interno del proprio armadio per questo scopo.

Cosa NON appendere:

  • Maglioni
  • T-shirt
  • Henley (Serafino) e maglie termiche
  • Polo.

NOTE FINALI

Prima di appendere giacche pantaloni ed abiti, ricordarsi di svuotare le tasche. Un insieme di chiavi può creare rapidamente un rigonfiamento  sgradevole nel tessuto. E ‘anche una buona abitudine  spazzolare i capi  prima di riporli nell’armadio.

Investire qualcosa in più nell’acquisto per grucce  da camicia,  giacche ed abiti sarà uno dei migliori investimenti per preservare da danni permanenti i vostri capi.

Scegliere la gruccia giusta:

un piccolo prezzo da pagare soprattutto quando, i 15 € risparmiati sull’acquisto, rovineranno un abito o giacca da 800 € o più.

E tu, hai delle grucce killer nel tuo guardaroba?


About Simonetta Zamperlini

Digital Style Coach - Esperta In Strategia Dell'Immagine Maschile - Personal Stylist Maschile - Blogger aiuta gli uomini ad ottenere più fiducia, più relazioni e più possibilità di raggiungimento obbiettivi insegnando loro come vestire per comunicare il giusto messaggio, dal 2010. Creatrice di camiciaecravatta.com, corsi e manuali mirati allo stile ed eleganza maschile,
About The Author

Simonetta Zamperlini

Digital Style Coach - Esperta In Strategia Dell'Immagine Maschile - Personal Stylist Maschile - Blogger aiuta gli uomini ad ottenere più fiducia, più relazioni e più possibilità di raggiungimento obbiettivi insegnando loro come vestire per comunicare il giusto messaggio, dal 2010. Creatrice di camiciaecravatta.com, corsi e manuali mirati allo stile ed eleganza maschile,

2 Comments

  • Luca68

    Reply Reply 19/07/2016

    Buon pomeriggio Simonetta, bello questo articolo. Sembra una cosa scontata sciegliere grucce di qualità e adatte ad ogni tipo di abbigliamento , ma per noi uomini questo non lo è. Io per primo anche se ci tengo che sia tutto in ordine devo ammettere purtroppo che le camicie che porto a casa dalla tintoria stirate le lascio sulle grucce “Killer” in ferro. Le giacche no sono riposte sulle grucce fornite dal negozio della marca stessa della giacca. Dovrò comperare delle grucce di plastica apposite per le camicie come dice l articolo. Mai prese quelle di legno di cedro che profuma anche l armadio, le proverò, grazie Luca

Leave A Response

* Denotes Required Field