L’Abito da Uomo: Panoramica dei Colori

abiti uomo

abiti uomoLa prima cosa che si nota in un abito da uomo, assolutamente prima ancora del taglio, del numero di bottoni, delle proporzioni, e’ sicuramente il colore. La prima impressione che diamo, abbiamo visto che ci piaccia o no, ha un potere incredibile e quindi sicuramente la scelta del colore dell’abito non è un particolare da prendere alla leggera. Comunque non bisogna lasciarsi prendere dal panico perche’ tutto sommato non e’ un compito cosi’ difficile: come gran parte dello stile classico da uomo anche il colore dell’abito e’ disciplinato da poche semplici regole, che una volta imparate, rendono la scelta del colore una compito semplice.

La prima cosa da sapere è che in materia di abiti da uomo non tutti i colori possono essere utilizzati allo stesso modo. Alcuni colori  adatti per una occasione possono essere completamente fuori luogo per un’altra. Altra cosa importante da sapere è che alcuni colori hanno delle limitazioni a seconda della stagione,  ed altri impongono degli abbinamenti che se sconosciuti possono  causare degli effetti inaspettati su chi li indossa.

UN UNICO ABITO NELL’ARMADIO

abito uomo

Molti uomini possiedono solo un abito intero,  in quanto hanno raramente occasioni per indossarlo se non a funerali e matrimoni eventi per i quali indossare un abito e’ obbligatorio. In questi casi e’ necessario comunque che l’abito sia il piu’ possibile adeguato a quel tipo di evento per entrambe le occasioni. Un abito classico scuro e’ l’ideale; blu scuro o grigio antracite sono entrambe adeguati, anche se personalmente preferisco sempre l’abito grigio scuro in quanto lo ritengo piu’ versatile.

OLTRE ALL’UNICO ABITO

Detto questo analizziamo la gamma dei colori utilizzabile da chi ha l’occasione di indossare abiti regolarmente. Mentre gli stilisti di moda cambiano rapidamente il focus su un colore piuttosto che un altro, dettando la tendenza piu’ attuale e facendo apparire, chi indossa il colore della stagione precedente, velocemente fuori moda; un abito tradizionale resta elegante e di stile per anni, e non solo per pochi mesi o settimane. Questo è molto importante specialmente per gli uomini che esercitano professioni molto formali come per quanto riguarda settori della politica, finanza o legge, ma in generale è applicabile anche per tutte quelle professioni dove sia richiesto un abbigliamento formale.

Colori Base:  Grigio, Nero, Blu

I colori base per gli abiti  business sono  il blu e il grigio antracite, (eviterei il nero anche se rientra nella categoria) . Gli abiti scuri come detto prima sono adatti a qualsiasi circostanza. Quale colore scegliere poi tra questi tre  dipende dai gusti di chi li indossa ma sarebbe bene che ogni business man avesse nell’armadio almeno un abito in ognuno di questi colori. Il grigio antracite e’ un colore molto adatto ai giovani che iniziano la loro carriera come business-man,  piu’ del blu che invecchia un pochino.

Il grigio scuro come dicevo prima e’ un colore estremamente versatile per la sua capacità unica di poter essere abbinato sia col nero che col marrone a seconda della tonalità del grigio.

abito grigio e scarpe marroni

Un abito nero puo’ essere utile in alternativa ad un abito da cerimonia ed alcuni lo utilizzano pensando che un abito di questo colore conferisca una certa autorità, ma trovo che non rientri nei gusti di noi italiani, infatti è molto più utilizzato dagli americani.

Infine gli abiti blu sono un’ ottima scelta quando si è indecisi sul colore adeguato, e  vi potrete sentire a vs. agio in un ufficio di uomini in giacca e cravatta, in quanto piu’ della meta’ di loro indosseranno un abito blu. Inoltre l’abito blu e’ sicuramente anche molto elegante,  per cui consiglierei comunque di aggiungerlo al vs. guardaroba alla prima occasione.

Per questi colori si possono anche avere le versioni gessate, e anche se la fantasia potrebbe ridurre un pochino il grado di formalità il gessato è comunque ampiamente ammesso ed accettato in tutte le occasioni di business.

uomini con abito blu

Abiti da Uomo: Il  Marrone

abito uomo marroneIl marrone e’ un altro colore di base molto utilizzato per gli abiti da uomo, nelle tonalita’ dal cioccolato fino al testa di moro.

Alcuni uomini stanno molto bene con questo colore e quindi possono utilizzarlo come parte importante del loro guardaroba anche per quanto riguarda l’abbigliamento meno formale compreso abiti in tweed e giacche sportive.

E’ importante anche sapere che siccome il colore marrone fino a qualche decennio fa non era ben visto come colore adatto negli ambienti business, anche se oggi e’ stato completamente rivalutato,  ci si potrebbe imbattere in alcuni componenti di certe
aziende ancora legate alla vecchia guardia, specialmente a Londra o negli States, che potrebbero non apprezzarlo. Meglio esserne consapevoli.

 

Business a parte esistono molti colori disponibili per l’uomo elegante, ad esempio il tweed marrone che evoca le fredde e piovose giornate di brughiera oppure i colori caldi dell’avorio nella bella stagione che ricordano le sensazioni dei tropici.
Righe, quadri ed altre fantasie sono poi talmente tante che meritano sicuramente un discorso a parte.
Se volete farvene una idea comunque potete scaricare gratuitamente l’ebook Peccati di Stile dove troverete un capitolo dedicato.

Nella scelta del colore di un abito comunque intervengono con rilevanza importante anche altri fattori personali quali il colorito della pelle, dei capelli ed il colore degli occhi.

In molti non si rendono conto che il più delle volte un abito può star bene su di una persona con determinati colori (di carnagione o capelli etc) e non sortire lo stesso effetto su di una persona con colorito differente, è molto importante cercare di capire come un determinato colore possa evidenziare o smorzare determinate caratteristiche quando viene indossato.
Riuscire ad abbinare gli abiti ai propri colori in modo accurato può voler dire effettuare molte prove ed anche a molti errori. Esistono delle linee guida generali per orientarsi sulla strada giusta, ad esempio le regole del contrasto che troverete spiegate più ampiamente nell’ ebook gratuito “Peccati di Stile“.
Una cosa a cui dovete comunque prestare molta attenzione quando vi trovate di fronte allo specchio e’ anche l’illuminazione.
Sotto una luce artificiale il colore avra’ tonalità diverse da una illuminazione naturale. Quindi è sicuramente importante capire quale sarà l’effetto del colore dell’abito a seconda della luce che lo illumina ed effettuare la scelta in base al tipo di illuminazione che ci sara’ nel luogo in cui dovrete indossare l’abito.
Gli abiti di colore nero, grigio o blu rimangono le opzioni valide per tutti i colori di carnagione. Bisognera’ poi giocare sui contrasti creati da camicia, cravatta ed acessori vari. Un abito scuro con una camicia di un colore brillante  offre un eccellente contrasto per l’uomo dai colori scuri, mentre una camicia e una cravatta dai colori piu’ tenui, con un abito scuro contribuisce a dare  un look caldo all’uomo dalle tonalità medie . Infine, l’uomo dalle tonalità piu’ chiare sarà  valorizzato di più indossando abiti nei toni della terra che armonizzeranno più facilmente con la sua carnagione a basso contrasto.

About Simonetta Zamperlini

Digital Style Coach - Esperta In Strategia Dell'Immagine Maschile - Personal Stylist Maschile - Blogger aiuta gli uomini ad ottenere più fiducia, più relazioni e più possibilità di raggiungimento obbiettivi insegnando loro come vestire per comunicare il giusto messaggio, dal 2010. Creatrice di camiciaecravatta.com, corsi e manuali mirati allo stile ed eleganza maschile,
About The Author

Simonetta Zamperlini

Digital Style Coach - Esperta In Strategia Dell'Immagine Maschile - Personal Stylist Maschile - Blogger aiuta gli uomini ad ottenere più fiducia, più relazioni e più possibilità di raggiungimento obbiettivi insegnando loro come vestire per comunicare il giusto messaggio, dal 2010. Creatrice di camiciaecravatta.com, corsi e manuali mirati allo stile ed eleganza maschile,

Facebook

13 Comments

  • Leo

    Reply Reply 02/08/2017

    Innanzitutto complimenti davvero! Sito utilissimo e piacevole da leggere, così come le guide video chiarissime. Quanto al commento, beh mi sono appena laureato in legge e mi accingo a frequentare studi e tribunali per il praticantato per cui chiuso con l’abbigliamento universitario, posata la tracolla e investito (grazie ai consigli in questo sito) in un rinnovamento di guardaroba (l’evergreen guardaroba da mille euro) mi trovo ora a guardare all’abbigliamento formale. Seguendo i tuoi consigli ho acquistato due abiti slim scuri (blu notte ed antracite),una serie di camicie bianche/azzurre (con e senza righe sottili, una di queste ultime con colletto e polsini bianchi),due paia di scarpe, anch’esse scure (marrone molto scuro e nere, le prime brogue, “stile guardaroba da mille euro”), pochette con piega presidential nel taschino… Insomma quanto di più formale e versatile ci sia. Ora il dubbio nasceva in merito alle cravatte dato mi pare di capire essere cruciali, specie per fare un giusto abbinamento con abito blu e scarpe marroni. Potresti consigliare alcuni tipi di cravatta da alternare in settimana per colori/pattern/fantasia che possano ruotare sulle queste combinazioni base di camicie/abiti/scarpe (specie con l’abito blu e le scarpe marroni ho qualche difficoltà).Sempre sulla stella linea votata alla versatilità d’uso per chi si affaccia, come me, seguendo le tue guide al mondo del formale. Ho una decina di cravatte (alcune ereditate da mio padre ma, benché di marca hanno una pala kilometrica e pattern un po’ troppo estrosi per uso ufficio, o qualsiasi altro uso a mio vedere),mentre le mie sono un po’ troppo sottili, stile giovane, più adatte per un aperitivo tra amici). Avevo pensato per l’abbinamento con l’abito blu e scarpe marroni a cravatte dai colori caldi (per riprendere il marrone delle scarpe) borgogna/marroni/verdi non so se possa essere la scelta giusta o se devono essere (o comunque riprendere)un colore freddo come il blu all’interno per richiamare l’abito. Sono di carnagione piuttosto chiara (periodo studio direi molto, d’estate prendo un bel colorito bronzeo), capelli castani ed occhi azzurri. Grazie mille, a presto!

  • Luca68

    Reply Reply 19/10/2016

    Ciao Simonetta, io ho i capelli rossi e pelle molto chiara,occhi marroni. Che colori sono indicati secondo la tua esperienza su di mè? Avevo pensato questo inverno un abito MARRONE. Come letto nell articolo dovrebbe starmi bene in quanto richiama il colore della terra cge va bene con carnagione a basso contrasto. È un colore che non ho mai avuto, ho provato diversi vestiti nelle varie sfumature di marrone, ma non mi ha mai convinto molto, forse perché abituato soprattutto al blu. Grazie saluti. Luca

    • Ciao Luca. Tu hai una carnagione calda e stai bene con i colori caldi. Il marrone dovrebbe essere uno dei tuoi colori, ma fai attenzione perchè non tutti i marroni sono uguali, alcuni sono più freddi (quelli tendenti al nero) alcuni più caldi (quelli tendenti al rossiccio). Detto questo, personalmente l’abito intero marrone ritengo che non sia una scelta facile. Deve essere tagliato molto bene, ed avere un tessuto un po’ mosso per non sortire l’effetto abito anni 70. Anche gli abbinamenti dovranno essere scelti con cura. Per cui occhio! Se non hai mai avuto capi marroni ti consiglierei di niziare invece con una bella giacca sportiva in Tweed che potrai indossare sica con pantaloni casual che con pantaloni piu’ eleganti per uno spezzato stylish. A presto. Simonetta

  • Massimiliano

    Reply Reply 17/01/2014

    Buona sera Simonetta,
    Per prima cosa i miei più sinceri complimenti per il tuo blog e pure per l’Ebook “Trionfo di stile” che mi ha aperto un mondo.
    Ora che ti ho fatto i complimenti mi perdonerai se sono un pò “lento” 😉 .
    Dal tuo libro ho dedotto che sono un uomo a medio contrasto ( capelli castano scuro, occhi marroni/verdi, carnagione nella media) .
    Quello che non sono riuscito capire è questo:
    Un abito nero con una camicia bianca è da considerarsi ad alto contrasto ( dato che i colori sono agli opposti) oppure è un abbinamento che sfugge a questa regola?
    E ancora :
    Per due matrimoni che avrò in primavera ( non mi sposo io ,eh!! ) ho pensato di abbinare al suddetto abito una camicia grigio chiaro/medio, che mi farò fare su misura. Io credo che possa essere più adatta a me rispetto a quella bianca che avevo scelto in precedenza. Cosa ne pensi?
    Grazie per tutto e scusa la lunghezza.
    Massimiliano

    • @Massimiliano grazie mille per il tuo feedback. Abito nero e camicia bianca alto contrasto. Da tenere presente pero’ che in certe occasioni non si possono non indossare, adf esempio negli eventi cravatta nera in cui lo smoking e’ d’obbligo.
      in altre occasioni conviene se si è di un contrasto più mite, indossare invece del nero (che peraltro oltre ad essere un colore molto difficile, dovrebbe essere riservato alla sera o per qualche capo fashion se lo si sa indossare) un grigio scuro che produce meno contrasto.

      Quindi per i due matrimoni, se vuoi essere al top dell’eleganza ti conviene indossare una camicia bianca e smorzare il contrasto con una cravatta scura cosi’ un po’ come ha fatto Mr. Beckam in questa foto abito nero

  • Maurizio

    Reply Reply 03/03/2013

    Ciao Simonetta,
    in primo luogo ti vorrei ringraziare per gli utilissimi consigli che ci dai sempre.
    In secondo luogo ti volevo chiedere una delucidazione: ho una giacca blu scura gessata, che non ho comprato insieme ad un abito, ma singola. E’ per forza da abbinare ai pantaloni dell’abito (gessato) oppure può anche essere portata con uno spezzato?
    Te lo chiedo perchè non vedo in giro molte persone che portano una giacca gessata con dei pantaloni spezzati.

    Grazie in anticipo. MM

    • @Maurizio grazie a te. Da quello che capisco la giacca che tu hai acquistato non fa parte di un abito, ma veniva venduta come capo singolo (da utilizzare tipo blazer), senza i suoi pantaloni da abbinare. Se e’ cosi’ e’ chiaro che questa giacca e’ stata concepita per essere utilizzata su un paio di pantaloni differenti. (dovrei anche capire il taglio e il modello) Comunque sia il pantalone da abbinare dovra’ essere in sintonia con lo stile.

      Come precauzione ti consiglio per essere sicuri che i colori della giacca e dei pantaloni siano sufficientemente diversi per evitare di sembrare che si sia voluto comporre un completo che in effetti non e’. Ad esempio: giacca gessata blu e pantalone tinta unita grigio. Non abbinare un paio di pantaloni gessati o con altri motivi. Una giacca orfana e’ sempre difficile da abbinare, ma se la giacca non fa parte di un abito se azzecchi il colore il tessuto ed il modello del pantalone puo’ anche sortire un bell’insieme. Molto piu’ facile e d’effetto e’ il contrario (pantaloni gessati, giacca in tinta unita o dolcevita) Ripeto tutto dipende dal modello della giacca, dallo stile e dal tipo di gessatura (nonche’ tessuto). A presto. SZ

  • raffaele

    Reply Reply 12/02/2013

    Ciao Simonetta,
    dopo aver letto tanti tuoi articoli, credo mi sia sfuggito un dettaglio.
    Nell’articolo su “colori e proporzioni” sostieni che gli uomini con basso contrasto dovtrebbero scegliere un vestiario a basso contrasto, mentre nell’articolo in commenti affermi che un abito con camicia dal colore brillante crea un bel contrasto che valorizza una persona bruna.
    Puoi aiutarmi a sciogliere questo dubbio?

    • Ciao Raffaele. Con un alto contrasto, si attira maggiormente l’attenzione, ma si potrebbe anche esserne sopraffatti. Un uomo a basso contrasto che voglia risaltare utilizzera’ un outfit che contrasti con i propri colori personali. Sara’ poi l’outfit ad avere dei componenti che non siano troppo contrastanti fra di loro. Se l’uomo a basso contrasto utilizza un outfit con colori tutti altamente contrastanti fra di loro, tenderebbe a scomparire, in quanto l’occhio noterebbe solo la forza di quel contrasto. Ma se mantiene un outfit a basso contrasto, che pero’ nell’insieme crea contrasto con i suoi colori, potra’ magggiormente risaltare. Dipende da quanto contrasto voglia produrre, cioe’ quanto voglia risaltare.

      E’ l’abbigliamento che deve tenere in considerazione e riprodurre il contrasto che esiste nei colori naturali dell’uomo, e poi e’ l’uomo che decidera’ quanto contrasto (cioe’ quanto voglia risaltare) su quei colori.
      Non so se lo hai letto, ma ho cercato di spiegare questo concetto anche in questo step di Colori&Abbigliamento Maschile.

      Non sono concetti semplicissimi, ci tornero’ sopra. SZ

      • raffaele

        Reply Reply 14/02/2013

        ora è chiarissimo!
        Ti ringrazio, simonetta!

        PS: ma è una mia impressione, o l’abbinamento giacca blu e cravatta rossa tende a fare scomparire la persone che lo indossa?

        • @ Raffaele se sono a basso contrasto si. Appena ho un secondo ti rispondo su domande e risposte. Anche perche’ destino ha voluto, che la stessa sera che ti ho risposto sui mocassini Ferragamo, ho portato fuori il cane, e li ho visti nel negozio sotto casa mia 🙂 cosi’ li ho guardati bene. A presto sz

  • Edoardo

    Reply Reply 14/09/2012

    Salve Simonetta, ho da pochi giorni scoperto il blog e mi sta davvero tornando utile! Appena una settimana fa ho chiesto al mio sarto di prepararmi un abito da indossare in alcune situazioni, sopratutto: Teatro dell’Opera e delle messe insieme ad un gruppo religioso che frequento molto iniettato nella nobiltà romana, escludo quasi totalmente matrimoni e funerali che evito il più possibile. Adoro il nero da sempre e l’effetto che provoca vicino al colore della mia pelle e dei miei capelli mi ha semrpe affascinato molto. Leggendo quest’articolo, però, mi sorge il dubbio di non aver fatto una scelta ottima. Cosa ne pensa?

    • @Edoardo Ciao Edoardo e benvenuto. Io sconsiglio il nero in quanto e’ una scelta difficile soprattutto se si inizia a costruirsi un guardaroba partendo da un abito. Per alcune occasioni non si puo’ certamente evitare, ma se tu ti senti bene perche’ hai gia’ collaudato e te lo senti come un colore tuo, sicuramente non hai sbagliato. I miei consigli partono dalla base, ma ovviamente ogni caso e’ a sè, lo stile personale viene da dentro e non mi sento di dirti che hai fatto una scelta errata tanto piu’ che mi pare di aver capito che sia un colore con il quale tu veda valorizzati i “tuoi colori”. Per il teatro dell’Opera comunque e’ perfetto. Grazie e a presto. Simonetta

Leave A Response

* Denotes Required Field