Guida Ai Guanti Da Uomo

guida ai guanti da uomo

Tutte le parti del guanto ed il materiale con il quale e’ costruito, sono indice di qualità dello stesso per cui, facendo attenzione ad alcuni particolari, si potrà essere in grado di sapere se stiamo acquistando un guanto che vale l’esborso del nostro denaro.

Con questa guida ai guanti da uomo, vedremo delle semplici linee guida che potranno essere utili per acquistare o indossare i guanti  più consoni alle vostre esigenze e tasche.

Guanti di Lana

I Guanti lavorati in maglia di lana sono in genere i meno costosi.

Il problema e’ però che si consumano e rovinano in fretta . Se tuttavia si desidera acquistare un paio di guanti in lana si potranno seguire alcune linee guida

  • Scegliere una lavorazione a maglia  stretta e per evitare che si impiglino ad ogni cosa che toccate, ad esempio chiavi o velcro presente in alcune chiusure
  •  Non spendere una fortuna in guanti in maglia; formano rapidamente i pallini anche se la  lana è di ottima qualità
  •  Se possibile e’ meglio orientarsi su un paio di guanti rinforzati in pelle sul palmo

guanti lana da uomo

Guanti di pelle

In questo caso bisognerà fare attenzione alle parti che li compongono ed alla qualità della pelle che dovrà presentarsi omogenea e poco porosa.

  • I guanti di qualità hanno una cucitura di congiunzione alla base del pollice, per fare in modo che possa meglio adattarsi alla forma della mano.

cucitura base pollice guanto

  • Una pelle che forma troppe grinze (come  foto successiva) generalmente non è di qualità eccelsa per cui il prezzo dovrà essere comparato. Meglio sempre investire un po’ di più per assicurarsi  maggior durata del guanto.

guanti pelle

Fattura dei Guanti di Pelle

  • I punti di cucitura devono essere regolari e ben distanziati fra di loro.
  • Le cuciture devono essere vicino ai contorni e non sulla parte delle dita
  • La fodera deve essere ben fissata cucita con cura e in modo regolare
  • Il guanto deve seguire bene la forma della mano

Alcuni dettagli più difficili da comprendere, come per esempio le tecniche di cucitura, possono fare una enorme differenza di prezzo giustificata dalle ore impiegate per realizzarli.

La fodera dei guanti in pelle

  • Accertarsi  che il rivestimento interno dei guanti non sia in materiale sintetico, in quanto, siccome quest’ultimo non permetterà alla mano di traspirare, facilmente vi ritrovereste con la stessa impregnata di sudore.
    Detto questo, potrete poi scegliere il rivestimento secondo il vostro gusto e tasche, tenendo presente che il cotone protegge meno dal freddo, mentre la  lana (soprattutto il cashmere) e la seta manterranno la mano al caldo. Questa scelta inciderà ovviamente sul prezzo del guanto scelto
  • Verificare che la fodera si estenda per tutto l’interno del guanto. Per fare questo basta rivoltarlo completamente.

Dettagli del Guanto

Per quanto riguarda la protezione dal freddo tenete presente che anche i piccoli particolari sono importanti. Una banda o un elastico di fissaggio, che stringono il guanto alla sommità nei pressi del vostro polso,  e’ importante per non far penetrare l’aria fredda.  Il guanto, per essere efficace contro la temperatura esterna e garantire l’isolamento dall’aria, dovrà  essere abbastanza lungo per rimanere coperto dalla manica del cappotto o giaccone, almeno per un cm o due.

guanti111111111 Il Fit del Guanto in Pelle

Il guanto deve essere aderente alla mano. La pelle e’ elastica e tende a cedere, quindi e’ meglio scegliere una misura più stretta (nel limite del possibile) rispetto al risultato finale che si vorra’ ottenere.
Questo e’ importante sia per ragioni estetiche che per ragioni funzionali: un guanto ben aderente proteggerà meglio la mano dalle infiltrazioni d’aria.

QUALE  PELLE DEL GUANTO SCEGLIERE?

Pelle di Suino

La presenza di pori profondi in questo tipo di pellame, quindi quando la superficie è molto porosa ed irregolare,  non ne fa la scelta ottimale per un paio di guanti

guanti21

Pelle di Cervo

Splendida con venature meno grandi e profonde della precedente, per cui sicuramente molto più raffinata della precedente

guanti211

Pelle Pecari

Il Pecari e’ pelle di maiale selvatico del Sud America. E’ spesso considerata la scelta ottimale per i guanti in quanto e’ molto morbida al tatto

guanti1111

Pelle di agnello

Essendo  una delle pelli più morbide, è l’ideale per i guanti. Ha una grana molto fine e preserva la tintura molto bene

guanti11111

Pelle di mucca

Questa è una pelle più spessa e meno elastica delle precedenti. Viene generalmente utilizzata per gli accessori dell’abbigliamento da moto o bike.  E’ resistente ma non è indicata per essere indossata nell’abbigliamento al di fuori di alcune attività outdoor, dal momento che risulta molto meno elegante

guanti111111

Capra o capretto

Resistente ed altrettanto elastica come la pelle di agnello. Ha una grana piuttosto visibile

guanti1111111

Pelle di montone

Questa pelle rende i guanti molto caldi anche se adatti solo ad un abbigliamenti casual e/o sportivo. Perfetti per la montagna o per inverni molto rigidi

guanti11111111

Vale la pena ricordare, che oggi, a differenza dei secoli scorsi i guanti, che vengono  indossati per lo più in inverno per proteggere le mani dal freddo, non vanno mai  indossati in luoghi chiusi e devono essere sempre sfilati prima di stringere la mano a qualcuno.

Nel XVIII e nel XIX secolo, infatti ogni Gentleman ne possedeva in grandi quantità per averne a disposizione in ogni occasione, in quanto mostrarsi a mani nude ad una persona o porgere la mano nuda ad una signora veniva considerato un gesto molto maleducato.

Con abbigliamento elegante il guanto sarà in pelle ed il suo colore, dove il nero è chiaramente il più formale, seguirà il colore della scarpa.

Con un  abbigliamento sportivo  i guanti in pecari  nelle sfumature del marrone, sono considerati la scelta più elegante ed adeguata per l’uomo che sa vestire bene, mentre quelli in color senape foderati in cachemire, possono essere indossati in inverno (naturalmente con il cappotto adeguato), sopra all’abito da sera e cioè lo smoking.

Non è raro trovare  guanti maschili eleganti in pelle molto morbida e soffice, detta nappa,  rifiniti con un bottone ed un’asola; questi generalmente sono raffinati prodotti di livello superiore  ma è bene sapere che, nel caso, il bottone non si dovrà mai allacciare.

gianti eleganti con bottone

About Simonetta Zamperlini

Digital Style Coach – Esperta In Strategia Dell’Immagine Maschile – Personal Stylist Maschile – Blogger aiuta gli uomini ad ottenere più fiducia, più relazioni e più possibilità di raggiungimento obbiettivi insegnando loro come vestire per comunicare il giusto messaggio, dal 2010. Creatrice di camiciaecravatta.com, corsi e manuali mirati allo stile ed eleganza maschile,

About The Author

Simonetta Zamperlini

Digital Style Coach – Esperta In Strategia Dell’Immagine Maschile – Personal Stylist Maschile – Blogger aiuta gli uomini ad ottenere più fiducia, più relazioni e più possibilità di raggiungimento obbiettivi insegnando loro come vestire per comunicare il giusto messaggio, dal 2010. Creatrice di camiciaecravatta.com, corsi e manuali mirati allo stile ed eleganza maschile,

Facebook

8 Comments

  • Sara

    Reply Reply 10/01/2017

    Buongiorno Simonetta, sto cercando un paio di guanti in pelle eleganti possibilmente con interno in cachemire e high-tech, adatti anche al touch screen da regalare al mio fidanzato. Ho visto che qualche brand, esempio hugo boss a iniziato a produrli. Sai consigliarmi altri brand?

    • Buongiorno Sara, che io sappia parlano molto bene di Moshi ma credo siano solo in lana. Altrimenti in pelle e cashmere potresti vedere quelli di KentWang anche questi appaiono nelle liste dei migliori. Tieni presente che personalmente non ho mai avuto modo di testarli per cui ti riporto solo ciò che si dice in giro nei forum specializzati. Non conosco altri brand da segnalarti. Prova anche a dare un’occhiata su Amazon.
      A presto. Simonetta

  • Paolo

    Reply Reply 22/01/2015

    Interessante l’articolo concordo con le tue valutazioni (è una costante).
    Io utilizzo nelle occasioni formali dei guanti sfoderati di daino grigio perla.
    Ti racconto un aneddoto sui guanti. Sai perché i sigari hanno la fascetta ad anello? Nell’ 800 e nel primo ‘900 signori e nobili fumavano solamente sigari alle feste gli uomini rigorosamente in frac calzavano permanentemente guanti di capretto o cotone bianchi, che si sarebbero macchiati al contatto degli umori del sigaro.
    Sei sempre brava ti abbraccio.

    • Grazie a te! Sempre di un eleganza ineccepibile :-)!!! E grazie molte pre l’anedotto, molto interessante. Come sai amo la storia di tyutti gli oggetti che ci circondano. Aiuta a dargli piu’ valore. Grazie. Simonetta

    • CLAUDIO MONTICELLI

      Reply Reply 09/02/2015

      Buona sera Paolo…chiedo scusa per l’intrusione….ma ( sono claudio da saronno ) leggo con piacere l’uso dei guanti in occasioni formali e io ne sono alle porte…..la mia mail e’ claudioladyanna@ (eventualmente chiedere a Simonetta) …se vuole essere cosi’ gentile da scrivermi ..avrei necesita’ di conferire con LEI. Grazie anticipate. Claudio M.

  • Giovanni

    Reply Reply 22/01/2015

    Un articolo interessante e dettagliato. Grazie!

  • stefano

    Reply Reply 22/01/2015

    Ciao,ho trovato uile e interessante questa guida,ma hai dimenticato i guanti in materiale sintetico,tipo nylon o simili,che reputo i piu adatti per un outfit sportivo o per chi,come me va in moto anche quando fa freddo.

    • Ciao Stefano grazie. Hai ragione, spero di riuscire poi di fare un articolo a parte non tanto sui guanti ma proprio sull’abbigliamento per coloro che si spostano su due ruote. Devo riuscire a trovare il tempo, ma prima o poi ce la faro’.. A presto. SZ

Leave A Response

* Denotes Required Field