Scegliere Una Cravatta di Qualita’ ad Un Prezzo Ragionevole

Quali sono le parti della cravatta e le considerazioni da fare quando si desidera fare un acquisto, desiderando la miglior qualità possibile senza spendere una cifra esorbitante? 

Le cravatte di alto livello, lo si sa, hanno prezzi che non sono accessibili a tutte le tasche e quindi può capitare che, se si scorge una cravatta che piace ad un prezzo più abbordabile, possa venire il dubbio  che la qualità offerta sia mediocre.

Per non correre il rischio di abbandonare un acquisto che avrebbe potuto anche rivelarsi azzeccato oppure al contrario di farsi abbindolare e pagare un prezzo molto alto che non vale l’oggetto, ho preparato alcuni consigli,  utili a capire che cosa vi venga dato in cambio dei vostri soldi.

Con questo articolo non voglio entrare in merito a determinate raffinatezze stilistiche, ma solo dare qualche consiglio basilare utile prima di effettuare l’ acquisto di una cravatta di qualità con un buon rapporto prezzo.

Partiamo dalle prima considerazione essenziale che e’ anche la più  semplice da farsi:

Le Dimensioni della Cravatta

dimensioni cravatta

Larghezza della cravatta

Per prima cosa considerare la larghezza.

La cravatta della giusta larghezza e’ uno degli aspetti imprenscindibili al momento dell’acquisto.

Benché all’inizio degli anni 60 abbiamo visto cravatte sottilissime con meno di due cm di larghezza e all’inizio degli anni 70 qualche uomo coraggioso flirtava con cravatte anche più larghe di 12 cm, negli anni più recenti la loro larghezza si e’ stabilizzata in un range 8 – 9,5 cm.

E questo e’ il range da considerare sempre, indipendentemente dalle tendenza che come sapete vengono da me prese poco in considerazione e che onestamente a volte mi sfuggono. 

Considerate anche la vostra struttura fisica, se avete una cassa toracica considerevole orientatevi verso la fine di questo range, se siete meno dotati verso l’inizio. Ad ogni modo, entro questi limiti, la cravatta si adatta bene su quasi tutti gli uomini.

La larghezza deve essere misurata nella parte più larga prima che inizi la punta, se ne esiste una. Le cravatte tagliate dritte in fondo possono avere una larghezza inferiore.

Altra cosa da tenere in considerazione e’ la larghezza dei revers della giacca, in quanto la cravatta dovrebbe rispettare la stessa larghezza come spiegato in questo post

Lunghezza della cravatta

Quando si acquista una cravatta bisogna anche considerarne la lunghezza che varia da produttore a produttore , quelle piu’ corte sono destinate agli uomini di statura più bassa e di solito sono di una lunghezza di circa 145 cm (o anche meno). Le cravatte corte erano in voga in una parte degli anni quaranta e sono riapparse anche negli anni 70, per cui  adatte agli amanti dello stile vintage.
La migliore lunghezza comunque e’ da valutarsi considerando il modo in cui la cravatta cade sul vostro corpo.

Quando la cravatta e’ ben annodata dovrebbe arrivare appena sotto al giro-vita del pantalone e toccare la fibbia della cintura (millimetro più millimetro meno)  e  la parte più sottile dovrebbe risultare  un po’ più corta, non troppo pero’. 

Se il lembo sottile arriva solo a meta’ lunghezza renderà la cravatta senza corpo e tenderà ad ondeggiare e a sporgere fuori se non e’ bloccata in loco (ad esempio dal fermacravatta).

Gli uomini molto alti  avranno bisogno di cravatte più lunghe, o su misura o fra quelle extra-long in commercio, (o farsela fare su misura)  per poter annodare la cravatta in modo soddisfacente ed avere una lunghezza equilibrata.

Gli uomini più bassi, eventualmente per ridurre  un po’ di eccessiva lunghezza della cravatta potranno ricorrere ad un nodo a più giri .

Qualità e Fattura Della Cravatta

come riconoscere una cravatta di qualita'

La lunghezza e la larghezza sono due elementi abbastanza facili da valutare in pochi minuti. La vera difficoltà per riconoscere se si sta acquistando solo una buona cravatta invece di una cravatta di qualità con un buon rapporto prezzo, sta nella vostra capacita’ di giudicare il tessuto e la fattura.

Le cravatte di più alta qualità sono quelle realizzate interamente in seta. Attenzione ai sintetici che possono dare lucentezza (a volte anche troppa) perché nulla e’ paragonabile alla naturale luce, alla sensazione al tatto e alla resistenza della seta.

Oltre alla seta i materiali da prendere in considerazione sono il cachemire o lana e, per le cravatte estive, il lino o il  lino/seta o la seta/lana.

Il tatto resta un buon metodo per testare la qualità del tessuto. Fidatevi della prima impressione al tatto quando prendete in mano la cravatta da acquistare, se avete una sensazione positiva sarete già sulla buona strada.

Rivestimento Interno:

Per dare maggior consistenza alla cravatta viene inserito un interno o anima.  Il tipo di questo rivestimento e’ importante perché determina la differenza fra una buona cravatta ed  una cravatta di qualità.

La cravatta sette pieghe, e’ imbottita con la sua stessa seta, un unico, grande pezzo di tessuto di circa 70 cm. ripiegato più volte.

L’impiego in questo caso di moltissima seta e l’estrema accuratezza per la sua costruzione  rende questo  tipo di cravatta molto costoso.

Il rivestimento interno di una cravatta di qualità sara’ in lana 100%.  Questo e’ abbastanza costoso e quindi diventato più raro; la lana sottile e leggerissima ha costi molto alti per la produzione. Un misto lana  comunque può essere ancora preso in considerazione. Questo e’ molto importante anche per quanto riguarda la riuscita del nodo.

Il Punto Occhiello:

Un ‘altra cosa da considerare nella qualità di una cravatta e’ il punto occhiello. E un piccolo ricamo che chiude la cravatta sul retro verso la parte  finale e tiene le due parti unite insieme e normalmente di un filato dello stesso colore della cravatta.

Questo  aiuta a mantenere la forma della cravatta ed e’ spesso e’ assente sulle cravatte dozzinali.

Slip Stitch :

se sollevate i lembi della cravatta sul retro e vedete un filo che pende longitudinalmente all’interno, non si tratta di un difetto questo e’ lo Slip Stitch cioè una cucitura extra che scende giù dal centro della cravatta che permette al tessuto di avere maggiore elasticità e scivolare avanti e indietro specialmente quando si effettua il nodo.

come riconoscere cravatte di qualita'

Cravatta Sartoriale Crunaties

Cucitura Centrale

anche se  e’ sempre più difficile trovare cravatte cucite interamente a mano se non a prezzi molto elevati accertatevi  che almeno la cucitura centrale sul lato interno  che tiene insieme i lembi, lo sia. Se questa cucitura e’ molto stretta vorrà dire che e’ stata fatta a macchina se invece risulta più allentata sara’ indice di fattura seconde le regole della tradizione sartoriale.

Triplo Assemblamento:

attualmente una cravatta e’ formata da tre parti di tessuto cucite insieme e facendo scivolare le dita lungo la cravatta tenendole premute contro il tessuto,  si dovrebbero sentire due distinte cuciture.

Le tre parti, la pala che e’ quella anteriore visibile, il tassello la parte centrale, ed il codino la parte più stretta che rimane dietro, vengono unite tra loro  con accurate cuciture.

Le cravatte più cheap utilizzano invece spesso due pezzi invece che tre. Il terzo pezzo di tessuto, oltre alla pala ed al codino e’ quello che deve stare comodamente intorno al vostro collo e che aiuta le estremità della cravatta a scendere più agevolmente.

Conclusione

riconoscere una cravatta di qualita'Ci sono ovviamente altri particolari che determinano la cura della costruzione e della realizzazione, come ad esempio il self tipping, che consiste nel foderare le due estremità della cravatta con lo stesso tessuto della stessa, come anche l’orlo rollato a mano che si riconosce dal fatto che rimane soffice e non piatto.

Al di la’ di tutti gli accorgimenti stilistici che possono aumentare la bellezza della confezione di una cravatta fino a farla diventare una vera e propria opera d’arte e innalzandone notevolmente il prezzo  leggendo questo post avete giaà a disposizione gli elementi essenziali per acquistare una cravatta di qualità.

Chi potrei raccomandarvi per l’acquisto di una cravatta di qualità interamente fatta a mano con il giusto rapporto prezzo?

Per l’acquisto online sicuramente Crunaties per la serietà, la cura e i servizi offerti per l’acquisto delle loro cravatte sartoriali; se ti va scoprire di più sulle Cravatte Cruna , e ne vale veramente la pena, clicca su questo link .



Ti Potrebbe Interessare

outfit estate

Facebook

Leave A Response

* Denotes Required Field