Come Fare La Valigia Per Viaggi Di Lavoro (E Viaggiare Leggeri)

COME FARE LA VALIGIA PER VIAGGI DI LAVORO

Come fare la valigia per viaggi di lavoro?  Non è cosa semplice in quanto, l’insidia è nel dover far combaciare due esigenze opposte:

  • portare con sè alcuni degli indumenti più ingombranti
  • Viaggiare leggeri

I viaggi specialmente i viaggi in aereo limitano le opzioni nell’abbigliamento maschile.

Si può comunque viaggiare elegantemente scegliendo i giusti vestiti, la giusta valigia e mettendo un po’ di attenzione nella preparazione.

Non infilate cose a caso nella valigia sperando nel miracolo, scegliete ogni capo con cura e fate una check list per essere  sicuri di prendere tutto (e solo) il necessario.

Uno degli errori più comuni, e non solo per i viaggi di lavoro, è quello di portare con sé troppa roba. Questo non fa altro che appesantire il bagaglio e ostacolare il viaggio.

Viaggiare “leggeri” rende il viaggio più gradevole, perché si dovrà pensare a meno cose, si limita il rischio di perdere più oggetti e rimane più tempo da godersi.

Se l’argomento valigia per i viaggi di lavoro e affari ti procura il mal di testa, lo capisco!

Prova a leggere questa guida per ottenere degli spunti soprattutto se viaggi in aereo. In fondo a questo articolo troverai anche una checklist per mettere in valigia solo il necessario e l’indispensabile.

Il viaggiatore esperto conosce l’importanza vitale di far stare tutto in una valigia a mano, per evitare i pericoli del bagaglio in stiva. È l’unico modo per raggiungere la destinazione sicuri al 100% di avere i vestiti che vi serviranno il giorno dopo.

Nota: questa guida è riferita a viaggi per il business tradizionale, ma può essere adattata facilmente anche per altri contesti lavorativi.

#1: Scegliere La Valigia Appropriata

Quando si tratta di viaggiare leggeri, il trolley è sicuramente l’opzione migliore.

Se volete far entrare tutto in un’unica borsa, dovete scegliere i vostri articoli accuratamente.

Dimensioni delle valigia

Controllate sempre gli standard delle misure del bagaglio accettato in cabina delle maggiori compagnie aeree prima di comprare una nuova valigia. Non tutte le compagnie aeree hanno la stessa politica in materia di misure, alcune sono un po’ più generose altre meno. Se il vostro viaggio prevede scali e cambi di compagnia, accertatevi che le misure del vostro bagaglio a mano soddisfino le regole di tutte quante.

Se viaggiate spesso su tratte internazionali, per stare tranquilli, vi conviene procurarvi una valigia leggermente più piccola degli standard europei.

Tipo di valigia

La valigia per cabina più usata è una piccola valigia con rotelle rigida rettangolare. È molto essenziale, ma funziona bene. Il problema che può sorgere con questo tipo di valigia, è introdurvi la giacca perfettamente piegata, in quanto spesso quest’ultima risulta più larga e più lunga della valigia stessa.

Altre opzioni  possono includere:
 

  • borsoni in stile militare (cilindrici, con apertura in alto, borse con lati morbidi) ·
  • piccole valigie appendiabiti (piatte, borse con lati morbidi, anelli appendiabiti integrati) ·
  • borse tipo palestra (borsoni orientati orizzontalmente con una tracolla a spalla) ·
  • messenger grande (borsa rettangolare piatta con una tracolla a spalla)

Ogni tipo ha vantaggi e svantaggi. Le borse appendiabiti sono perfette per i completi ma lasciano poco spazio per tutto il resto, mentre i borsoni e le borse tipo palestra sono facili da riempire ma sono poco eleganti e i capi contenuti tenderanno a stropicciarsi.

Avete l’imbarazzo della scelta ma se non avete una decisa preferenza per l’una o per l’altra, una valigia con rotelle leggermente più piccola delle dimensioni massime permesse, è di solito l’opzione migliore.

Aspetto della valigia

La grandezza e lo stile della borsa determinano come la preparerete, ma ricordatevi che il vostro scopo è un viaggio di lavoro, e quindi non sarà brutta cosa fare attenzione anche all’estetica.

Incontrare qualcuno con cui dovrete concludere un affare, mentre entrate in hotel con il vostro borsone in nylon colorato, non vi aiuterà di  certo a fare una bella prima impressione!

Una buona borsa  dovrebbe essere scura, sobria, e semplice. Evitate complessità e colori brillanti. Un lieve monogramma tono su tono andrà bene – ma non vi inoltrate oltre,  in questo territorio.

Ricordatevi:

  • La pelle è più elegante della tela, la tela è più elegante del nylon.
  • Nero, grigio scuro, e blu navy sono sempre appropriati.
  • Non devi per forza abbinare il tuo abbigliamento a quello della valigia, ma non dovrebbe nemmeno esserci troppa differenza.
  • Le rifiniture in pelle sono sempre preferibili di quelle di nylon o finta pelle
  • Le tracolle sono più comode ma meno professionali.
  • I trolley sono comodissimi per via della facilità di trasporto tramite rotelle e manico, ma ricordatevi di abbassarlo e sollevare la valigia con la maniglia corta, quando incontrate qualcuno.

Per quanto riguarda i dettagli della vostra valigia, anche se c’e’  un certo spazio di manovra – non esagerate: ricordatevi che siete in viaggio per affari ed avete bisogna di un qualcosa che sia pratico, professionale e minimale.

#2: Portare i giusti articoli

Ora avete la borsa giusta: per dimensioni, stile e professionale abbastanza.

Cosa ci dovrete mettere dentro?

Ricordatevi che lo scopo è quello di preparare una valigia leggera e una valigia per lavoro. Ciò significa che sarà meglio optare per capi versatili piuttosto che pensare ad un outfit completo, per ogni occasione. State viaggiando, quindi aspettatevi di indossare la stessa giacca anche un paio di volte.

Per un weekend si potrebbe optare per  una giacca, due paia di pantaloni e due camicie, più biancheria intima e qualche accessorio. Questo vi permette di avere abbastanza varietà per non avere lo stesso outfit tutti i giorni ed avere il necessario.

Per più di due giorni, probabilmente vi servirà una seconda giacca ed altre camicie.

Giacche

“Business” significa lana, e “viaggio” significa nulla di troppo delicato. Lasciate le giacche e gli abiti di lino e le Super 180’s a casa. Si sgualcirebbero subito, durante il viaggio.

La scelta migliore è una giacca scura in lana  in medio peso. La potrete indossare con la maggior parte di camicie e pantaloni e si stropiccerà di meno durante il trasporto in viaggio.

Se la permanenza è più lunga tanto da doverne portare due optate per una giacca più elegante ed una più sportiva. Il modo più semplice è portare un abito ed una giacca sportiva, ed indossare la giacca dell’abito su un paio di pantaloni da spezzato  per un terzo outfit se necessario.

giacche per viaggio di lavoro

Pantaloni

Sempre seguendo lo stesso principio, se mai vi servirà un abito, indossatelo sia come completo che come due pezzi separati in altri outfit.

Un abito scuro per le occasioni business formali  diventa facilmente uno spezzato se sostituisci la giacca. Ad esempio puoi indossare i pantaloni con una giacca sportiva  più chiara  per un look maggiormente casual.

giacche per viaggi di lavoro

Camicie

Potreste optare per delle camicie “wrinkle free” che sono in grado di mantenersi a lungo senza grinze e sono allo stesso tempo morbide e piacevoli al tatto essendo in puro cotone e non sintetiche come le classiche “no stiro”. Eviterai così di dover far stirare le camicie in hotel, soprattutto se hai poco tempo.

Una camicia  bianca ed una azzurra sono delle buone scelte se volete viaggiare leggeri; se avete spazio e avete bisogno di più di due camicie, sceglietene una con dei motivi tipo a righe bianche azzurre o blu o piccoli check che potrete indossare anche in modo più casual.

camicie per viaggi di lavoro

Scarpe

Di solito si possono portare due paia di scarpe, dal momento che un paio si indosseranno durante il viaggio e l’altro saranno riposte in valigia ed è anche l’opzione consigliata, in modo da avere un paio di Oxford nere per le riunioni e gli incontri più formali ed un paio in pelle marrone quando la massima formalità non è richiesta e per gli outfit più sportivi.

scarp e per viaggi di lavoro

Se avete intenzione di portarne tre paia, e la valigia ha ancora spazio, potreste optare per un paio di scarpe casual come mocassini.

In alternativa, se sapete già che l’esercizio fisico sarà una delle vostre esigenze (o se siete molto dediti alla palestra anche quando siete in viaggio), portate come terzo paio, delle scarpe da palestra al posto dei mocassini.

Accessori e articoli vari per il viaggio di lavoro.

Ci dimentichiamo sempre delle piccole cose, quindi assicuratevi di aver preso tutti i piccoli accessori necessari per completare i vostri outfit:

  • Cravatte – una per ogni giorno 
  • Pochette- una completamente bianca e una o due colorate
  • Calzini - un paio al giorno. Se non siete pratici con gli abbinamenti delle calze, andate sul sicuro e sceglieteli del colore del pantalone. (leggi la mia Guida alle calze da Uomo qui - oppure Abbinare e Coordinare senza Sforzo qui )
  • Brief, boxer, slip (secondo le vostre abitudini)  - un paio al giorno
  • Magliette della pelle - idem 
  • Cinture – una in abbinamento per ogni paio di scarpe  (le scarpe per la palestra non avranno bisogno di una cintura da abbinare)
  • Gemelli - solo se si indossano camicie con polsino francese, ovviamente
  • Eventuali accessori (clip, spille, catenelle, ecc), se si utilizzano
  • Articoli da toiletta (un beauty case con cerniera è un modo pratico per tenerli tutti insieme)

Non c’è bisogno di cercare le versioni “da viaggio” della maggior parte di questi articoli, a parte per quelli da toeletta liquidi, che non possono superare i 100 ml. (Trovi comunque anche la check list per il beauty case da scaricare in fondo a questo articolo)

La cosa fondamentale da tenere a mente, per gli accessori da indossare, è l’intercambiabilità – per mettere in valigia il minor numero possibile di cravatte e cinture, ad esempio, sceglierete quelle che si potranno abbinare a più paia di pantaloni, scarpe, camicie, giacche e via dicendo.

#3: Preparare la valigia in modo efficiente

L’atto fisico del fare la valigia ha due obiettivi:

  • metterci dentro più oggetti possibili
  • trasportare tutto, ovunque si vada, senza danneggiare la valigia o il suo contenuto.

Vale sempre la pena di pensare a quanto tempo si avrà per la manutenzione degli indumenti: se sapete che avrete un giorno di relax prima che il vostro business inizi, potrete fare la valigia con meno cura e contare sul tempo a disposizione per far stirare i vostri capi in Hotel.

Prendete sempre però in considerazione certi imprevisti: ad esempio il ritardo del decollo dell’aereo, scioperi ed altre amenità 🙂 varie,  che potrebbero rendere preferibile  riporre gli oggetti in valigia comunque attentamente, per non ritrovarsi con i capi stropicciati e senza il tempo per rimediare.

Ogni uomo ha un modo leggermente diverso di fare la valigia, ma in generale il buon senso aiuta per capire dove va cosa.

Ad esempio:

  • Mettere le scarpe in fondo è quasi sempre un buon punto di partenza. Sono gli oggetti più rigidi e pesanti, quindi possono essere usate come strato di base per non farle pesare sui capi più delicati e oggetti più delicati. Considerate l'idea di utilizzare un sacchetto per scarpe, per isolare dalla sporcizia di polvere e suola, i vostri capi. 
  • Riempite le scarpe con piccoli oggetti come cinture, cravatte arrotolate o calzini. Questo serve sia a risparmiare spazio sia a non far piegare la scarpa con il peso di tutto quanto è sopra.
  • Invece di piegare camicie e giacche in orizzontale, piegatele per  lungo e poi arrotolatele delicatamente. Questo impedisce a formare pieghe profonde  e vi permette di avere più spazio in valigia.
  • Tenete gli oggetti da toeletta tutti insieme in una piccola busta. Questo impedirà al contenuto, nel caso fuoriuscisse, di riversarsi sui vostri capi.
  • Indossate uno spezzato in aereo. Questo vi dà un ulteriore set appropriato per il business senza prendere altro spazio nel bagaglio, e vi aiuta anche ad avere un aspetto professionale  se per caso vi imbatterete in qualcuno che conoscete in aeroporto.
  • Lasciate un piccolo spazio nella valigia per un souvenir. Non si sa mai.
come fare la valigia viaggi lavoro

image credits: Trunkclub

Come vedete la maggior parte di queste linee guida sono dettate dal buon senso, perché per viaggiare “leggeri” per lavoro, è esattamente questo: buon senso.

Eliminate le cose che non vi servono, portate solo le cose di cui avete bisogno, e non avrete alcun problema.


 


About Simonetta Zamperlini

Digital Style Coach – Esperta In Strategia Dell’Immagine Maschile – Personal Stylist Maschile – Blogger aiuta gli uomini ad ottenere più fiducia, più relazioni e più possibilità di raggiungimento obbiettivi insegnando loro come vestire per comunicare il giusto messaggio, dal 2010. Creatrice di camiciaecravatta.com, corsi e manuali mirati allo stile ed eleganza maschile,

About The Author

Simonetta Zamperlini

Digital Style Coach – Esperta In Strategia Dell’Immagine Maschile – Personal Stylist Maschile – Blogger aiuta gli uomini ad ottenere più fiducia, più relazioni e più possibilità di raggiungimento obbiettivi insegnando loro come vestire per comunicare il giusto messaggio, dal 2010. Creatrice di camiciaecravatta.com, corsi e manuali mirati allo stile ed eleganza maschile,

2 Comments

  • Gabriele

    Reply Reply 12/10/2016

    Buongiorno Simonetta,

    Seguendo sempre i suoi articoli per me è giunto il momento di acquistare (nel mio caso) un borsone da viaggio (o weekend come spesso vedo definito).

    Amando il vintage un borsone completamente in pelle o con un mix di tessuto credo sia l’ideale.

    Ho solo un dubbio: ne trovo molti che spaziano da 32 litri a quelli di 52 litri. Mi chiedevo quale fosse l’ideale per passare una notte o al massimo due, fuori casa.

    Cordiali Saluti

    • Ciao Gabriele bisogna considerare che d’inverno gli elementi sono più ingombranti rispetto all’estate ed anche il tipo di cambio che hai intenzione portare con te. Le scarpe ed i beauty normalmente sono quelli che prendono più spazio quindi devi valutare se è tua intenzione inserire nella borsa un cambio scarpe e magari, d’inverno anche un cambio giaccone.

      A volte si parte con un tipo di outfit per comodità ma poi giunti nel luogo potresti averne bisogno di un altro. Magari il luogo è piu’ umido o più caldo di quello di partenza. Quindi dovrai fare un po’ questo tipo di valutazione. Io ti consiglierei di non andare troppo sul piccolo, perchè meglio avere più spazio che meno. Potresti ad esempio inserire un acquisto o un souvenir da portare al tuo ritorno.

      Una buona capacità, senza essere esagerata, ma che ti permette un po’ più di versatilità ad esempio potrebbe essere sui 55 lt. Ma ripeto, fai anche tu le dovute riflessioni in base alle tue abitudini e stile di vita. Se ad esempio vai sul sito della Samsonite trovi le borse per dimensioni e capacità in modo che ti puoi fare un’idea, non devi comprarla ma solo per avere un raffronto tra quelle piu’ grandi e quelle piu’ piccole. Spero di esserti stata utile. A presto. SZ

Leave A Response

* Denotes Required Field