Colletto Cutaway

colletto cutaway

Per un look che abbia un pò più di personalità potresti prendere in considerazione un colletto cutaway per la tua prossima camicia

Come  abbiamo avuto più volte modo di vedere i colletti della camicia esistono in una grande quantità di modelli, ma una delle caratteristiche più comuni che li distinguono  è la distanza fra le punte, il cosiddetto “spread”

Su internet tempo fa girava una immagine molto eloquente, che vi voglio riproporre per meglio comprendere il concetto.

colletto cutaway

Come vedete la distanza tra le punte del colletto può avere aperture di gradi differenti e basandoci su queste, semplificando, possiamo inserire i colletti della camicie, ipoteticamente, in tre macro categorie:

  • Colletto classico con punte discretamente ravvicinate
  • Colletto Mezzo Francese con punte abbastanza distanziate (che spesso viene confuso con il colletto francese)
  • Colletto Francese (Cutaway) con punte estremamente distanziate che tendono ad arretrare

In realtà la suddivisione sarebbe più ampia, ma per una comprensione di base questo è sufficiente.

distanza punte colletto

COLLETTO CUTAWAY E CRAVATTA

Il colletto cutaway viene spesso  associato allo stile “Sprezzatura” in quanto e’ per lo più indossato da uomini che sono molto sicuri  del proprio stile personale tanto da potersi permettere di infrangere le cosiddette “regole di stile”, e crearne delle proprie.

Ma a parte questo è senz’altro un colletto molto raffinato e chic che valorizza sia un abbigliamento business classico sia quello più informale, facendoti distinguere fra la folla elegantemente. 

E’ un colletto destinato a nodi di cravatta importanti per questo si consiglia spesso il Nodo Windsor, per riempire la distanza fra le punte e per evitare che la parte della cravatta  che dovrebbe rimanere nascosta sotto al colletto, risulti visibile. A mio avviso però, anche un nodo piu’ piccolo, tipo il Four-In-Hand,  potrà stare altrettanto bene. Tutto dipende dal vostro stile personale, ad esempio: Beckham lo farebbe, Clooney no!

colletto cutaway

COLLETTO CUTAWAY E STYLING

Questa forma di colletto sta particolarmente bene a uomini alti e magri con viso affilato, in quanto la vasta apertura controbilancia l’aspetto, ma si vede tranquillamente indossato molto bene anche da chi ha il viso più grande.

Non è pero’ particolarmente adatto a uomini piuttosto bassi e robusti perchè potrebbe visivamente fare apparire  la silhouette ancora più tozza

Gli uomini non troppo alti, ma di corporatura normale,  per evitare di sembrare troppo compressi potranno scegliere un modello di colletto cutaway un po’ più alto

Fate attenzione alla larghezza dei revers della giacca: questo colletto  non funziona bene con revers troppo stretti  a causa dell’apertura estrema. Il look sarebbe sbilanciato per proporzioni; funziona molto meglio con revers di media o più ampia larghezza.

COLLETTO CUTAWAY E FORMALITA’

E’ un colletto decisamente elegante che però racchiude molta personalità per cui è in grado di rendere un business look più grintoso ed un abbigliamento informale più rifinito e chic.

colletto cutaway

Credits: Boggi

Coloro che ad esempio amano  uno stile più classico ma desiderano comunque distinguersi potrebbero optare per una camicia azzurra tinta unita o con lieve motivo con il colletto cutaway,  facendo poi girare le classiche cravatte pois, righe, paisley  per rimanere all’interno di uno stile più conservatore, ma più personale e meno banale.

camicia business con colletto cutaway

Il colletto cutaway è adatto anche a camicie meno formali, ed è l’ideale quando si vuole ottenere un look rilassato ma più rifinito.

casual

Non indossi la cravatta? Allora il colletto cutaway è quello che fa per te! Infatti questo modello di colletto  rimane in piedi senza afflosciarsi, quando e’ indossato aperto, sia con la giacca che dentro lo scollo di un maglione!

 colletto cutaway

shadow-ornament

Facebook

14 Comments

  • Andrea

    Reply Reply 07/05/2015

    Buongiorno Simonetta,
    Inizio con il farti i complimenti per gli articoli e per le risposte tutte ben documentate ed articolate all’interno del blog.
    Mi sto per sposare e ho fatto delle scelte riguardo al mio look, ti ho mandato una email per poter condividere con te tutti i punti ma posso dividere per argomento in maniera tale da coinvolgere anche gli altri utenti.
    Capitolo Camicia
    Ho deciso per due camicie su misura nel caso sia necessario un cambio, entrambe bianche. La prima in twill, la seconda in popeline. Collo mezzo francese, polsino francese (doppio) per entrambe.
    Ero indeciso sul monogramma (uso le iniziali su tutte le camicie da lavoro) e ho deciso di inserire le mie due iniziali in corsivo grigio perla parte frontale tra il quarto e il quinto bottone.
    Avrò il panciotto/corpetto (stesso colore dell’abito) e quindi le iniziali non si vedranno ma il mio dubbio è “va bene il monogramma sulle camicie da cerimonia?”. Le camicie conto di utilizzarle anche in altre cerimonie.
    Grazie e buon lavoro.
    Andrea

    • Ciao Andrea, ti ringrazio. Sulle camicie da cerimonia di solito il monogramma non si fa ricamare, eventualmente se invece lo ritieni indispensabile e dal momento che non e’ esposto rimanendo nascosto dal panciotto, potresti farlo fare in un colore chiarissimo tipo un grigio perla chiaro. Non ho ricevuto la mail di cui parli :-(. A presto SZ

      • Andrea

        Reply Reply 12/05/2015

        Ciao Simonetta e grazie per la tua risposta.
        Ti avevo mandato una email sul look da matrimonio in generale trattando diversi temi. La riporto sotto così può essere uno spunto per gli altri utenti del blog.
        A presto e buon lavoro.
        Andrea
        ——————————————————-
        Buongiorno Simonetta,
        Inizio con il farti i complimenti per gli articoli e per le risposte all’interno del blog.
        Rispetto ad altri siti sul tema di cui il web è pieno il tuo si differenzia per le spiegazioni precise ed approfondite e per i richiami storici. E’ troppo facile dire “si fa” e “si usa” come spesso avviene nei negozi da uomo, molto più difficile spiegare il perché e il come.
        Detto questo, passo alle mie domande. Mi sto per sposare e ho fatto delle scelte riguardo al mio look, vorrei condividerle con te e magari riuscire a migliorare la mia immagine.
        La mia idea è quella di mantenere uno stile sobrio e classico cercando di puntare sulla semplicità e qualche dettaglio.
        1.Vestito
        La cerimonia sarà di giorno e so bene che avrei dovuto indossare un tight o mezzo tight, li ho indossati e l’effetto non mi è piaciuto per questo motivo mi sono orientato su un 3 pezzi classico colore blu. Più di una persona mi ha detto che “lo sposo deve distinguersi altrimenti sembri un invitato come gli altri” ma io non ce la faccio ad indossare quegli abiti ultralucidi che la fanno da padrone in tanti/troppi matrimoni.
        2.Camicia
        Ho deciso per due camicie su misura nel caso sia necessario un cambio, entrambe bianche. La prima in twill, la seconda in popeline. Collo mezzo francese, polsino francese (doppio) per entrambe.
        Ero indeciso sul monogramma (uso le iniziali su tutte le camicie da lavoro) e ho deciso di inserire le mie due iniziali in corsivo grigio perla parte frontale tra il quarto e il quinto bottone.
        Avrò il panciotto/corpetto (stesso colore dell’abito) e quindi le iniziali non si vedranno ma il mio dubbio è “va bene il monogramma sulle camicie da cerimonia?”. Le camicie conto di utilizzarle anche in altre cerimonie.
        3.Gemelli
        Ebbene sì, non li ho mai usati, cosa mi consigli? A barretta visto che sono i più semplici? A catena (i più eleganti)? Torpedo?
        Oro bianco o metallo? Odio oro giallo e il fatto che “si usi” per le fedi fatico ancora a digerirlo.
        4.Cravatta
        Altri dubbi.
        La sto ancora scegliendo ma vorrei orientarmi su una cravatta grigio perla scegliendo tra Marinella, Hermes e Ferragamo. Che ne pensi?
        Essendo alto 1,70 opterei per una cravatta sottile, che ne dici? E’ troppo sportiva?
        Nodo four in hand o nodo windsor?
        PS: Le cravatte argento, grigio, grigio perla vanno bene per un abbigliamento business o sono più da cerimonia?
        5.Scarpe
        Modello oxford nere, pelle liscia, verniciata, senza punzonature tipo brogue.
        Ero orientato sulle Campanile o sulle Church ma vorrei un modello con rialzo interno per slanciarmi un po’, suggerimenti?
        6.Orologio
        Sono affezionato al mio tissot automatico, cinturino metallico, è l’unico e il solo che possiedo.
        7.Pochette
        Non la uso mai e sarebbe la prima volta. Rimarrei sullo stesso grigio perla della cravatta, che ne pensi?
        8.Fiore all’occhiello
        No, non mi piace
        9.Cinta
        Portando il panciotto/corpetto dovrei ma non mi piacciono le bretelle. Sceglierò una cinta sottile nera. (Sono pieno, ne ho anche una nera della piquadro con il bordino azzuro ma credo che opterò per il nero classico)
        Questa è la mia idea e mi piacerebbe condividere con te qualche suggerimento o punto di miglioramento. Magari ho dimenticato qualcosa e sarei ben lieto di trovare nuove idee.
        Grazie mille e buon lavoro.
        Andrea

        • Ciao Andrea, essendo un commento lunghissimo chiaramente era stato riconosciuto come spam per cui non lo avevo visto. Come idea generale i commenti servono per commentare un articolo, dire un proprio punto di vista o al limite esporre un proprio problema inerente all’articolo. In questo caso pero’ si tratta di richieste molto specifiche personali che chiaramente esigono un impegno di tempo da parte mia nella risposta non indifferente, essendo una professionista che svolge il suo lavoro seriamente e con cura, e non sarebbe corretto nei confronti di chi per gli stessi tuoi quesiti si rivolge a me come cliente. Per cui ti consiglio, eventualmente se lo ritieni, di fissare con me un appuntamento per una consulenza, anche via skype se preferisci. Trovi tutte le info e le tariffe alla sezione servizi del blog. Grazie per la comprensione. Simonetta

  • Francesco

    Reply Reply 10/04/2015

    Ciao Simonetta, complimenti per l’articolo! Il colletto cutaway (extreme cutaway come alcuni dicono ) è il mio preferito. Ho una corporatura normale (non sono tanto alto) e col collo cutaway preferisco fare il nodo four-in-hand (senza assottigliare molto il nodo) e lo indosso sia per ambienti formali o meno. Molti dicono che il four-in-hand sia meno formale del windsor. Tu che ne pensi? Il nodo windsor con collo cutaway è più adatto ad ambienti formali o no?
    Grazie mille!
    Francesco

    • Ciao Francesco. Stilisticamente parlando il Windsor è più formale del Four-in-Hand, quindi l’utilizzo dell’uno e dell’altro dipende da quanto formale è l’occasione. Personalmente non sono una fan dei nodi grandi, preferisco di gran lunga quelli asimmetrici e meno imponenti. Ma ripeto, se l’occasione e’ frequentata da uomini bacchettoni vecchia scuola, sarà meglio attenersi alla formalità anche nel nodo da cravatta, altrimenti va bene il nodo che più ti piace. Dipende anche dal tuo stile, come dico nell’articolo: George Clooney sicuramente indosserebbe un Windsor, Beckham il F-I-H… e come vedi lo indossa benissimo anche con un cutaway ed un bellissimo abito sartorialmente perfetto. A presto. SZ

  • Max

    Reply Reply 10/04/2015

    Ciao Simonetta, grazie per la risposta. In effetti non ho mai trovato camicie con il colletto così chiuso e lungo, ne in negozi nè sulla rete (anche negozi online fuori dalla UE).
    Mi piacerebbe averne una come quella di Joe Pesci o Ray Liotta:
    https://bamfstyle.files.wordpress.com/2014/02/gwed-guests1.jpg
    ma temo che la potrebbe fare solo un buon sarto e solo su misura.
    Ho consultato questi elenchi di colletti:
    http://www.hughandcrye.com/dress-shirt-collars
    http://www.theurbangent.com/2008/11/guide-to-dress-shirt-collars.html
    e potrebbe definirsi un colletto (collar) “long narrow spread”
    Qui però viene definito “Small Spread Collar” o “Soprano Collar” o “Mafia Collar” o anche “Continental Collar:
    http://www.execshirts.com/dress-shirt-collars.htm
    seppur non è esattamente quello dei film di Scorsese, ma si avvicina molto.
    Interessante anche il “Round Collar” e il “Pin Collar” (quello che hai citato tu), indossati dal protagonista del film il “Il grande Gatsby”:
    http://oubliettemagazine.com/wp-content/uploads/Il-grande-Gatsby-leonardo-di-caprio.jpg
    http://cdn02.cdn.justjared.com/wp-content/uploads/2011/10/dicaprio-gatsby/leonardo-dicaprio-suit-great-gatsby-set-05.jpg
    Peccato sia difficile procurarsi camicie con questa tipologia di colletti.
    Se hai brand o negozi da consigliarmi, fammelo sapere.

    Mi piacerebbe che entrassi in merito nelle preferenze di stile dei tuoi lettori (anche me) per dare consigli o criticare.
    Comunque, per esempio, presentarsi ad un appuntamento (galante!) con una camicia con colletto da “film” (quelli sopracitati) è opportuno o no?

    Max

    • Ciao Max in breve:
      Tua domanda
      Comunque, per esempio, presentarsi ad un appuntamento (galante!) con una camicia con colletto da “film” (quelli sopracitati) è opportuno o no?
      R.
      Dipende dalla ragazza che devi incontrare. Se e’ un amante del genere probabilmente ti amerà alla follia, se è piu’ orientata verso uno stile ad esempio preppy…. non credo avrai molto successo.
      Meglio indagare prima.

      Colletti pin e round li trovi anche da piacemolto, negozio online di camicie su misura.

      Invece al riguardo questo
      quoto
      potrebbe definirsi un colletto (collar) “long narrow spread”
      Qui però viene definito “Small Spread Collar” o “Soprano Collar” o “Mafia Collar” o anche “Continental Collar:

      long narrow spread non vuol dire altro che: punte lunghe molto ravvicinate
      small spread collar significa invece colletto con poco spread (lo spread e’ la distanza fra le punte del colletto
      Soprano Collar o Mafia Collar: te la dice lunga sull’associazione a questo tipo di colletto

      Non trovi il nome del modello perche’ non esiste . Come detto nella mia prima risposta e’ un colletto che hanno indossato gli appartenenti alla mafia italo americana, probabilmente per distinguersi, ma non è stato commercializzato, e penso per ovvie ragioni, per le camicie di uso normale. Il Pin ed il Round sono molto piu’ eleganti. credimi. SZ

  • max

    Reply Reply 10/04/2015

    Ciao Simonetta, come si possono definire i colletti per camicia tipici dei capolavori di film della “trilogia” della mafia di Scorsese, iniziata nel 1973 con Mean Streets, proseguita nel 1990 con Quei bravi ragazzi ed ultimata con Casinò e presenti in altri film e telefilm del genere con registi diversi!?
    Alcune foto tratte dai film di Scorsese (e non), che rappresentano i protagonisti (realmente italoamericani!) i quali indossano tali camicie con questi particolari colletti:

    https://claudesebastian.files.wordpress.com/2012/02/goodfellas1.jpg
    https://bamfstyle.files.wordpress.com/2014/02/gwed-collar1.jpg
    https://bamfstyle.files.wordpress.com/2014/02/gwed-guests1.jpg
    http://cdn.fansided.com/wp-content/blogs.dir/198/files/2012/06/Analyze-This.jpg
    http://vignette2.wikia.nocookie.net/mafia/images/3/31/039_20042~Goodfellas-Posters.jpg/revision/latest?cb=20080924031917

    questa tipologia di colletti sono attualmente indossabili? Sono da considerarsi eleganti e formali o solo sfacciati?

    Max.

    • Ciao Max. Bella la tua domanda! Mi piace. Guardando i film si possono imparare moltissime cose sullo stile la storia dell’abbigliamento.

      Come dici tu, si tratta di mafiosi italo-americani e quindi (quelli importanti, i cosi detti Boss) proprio per queste discendenze italiane vestivano con una cura maniacale, a volte troppo ridondante e piena di elementi tutti stra-lussuosi proprio per manifestare la loro potenza anche economica. (tessuti pregiati, abiti di sarti italiani che all’epoca erano i piu’ costosi in America, ancor più di ora – scarpe in pelle pregiata anch’esse rigorosamente italiane). Nei loro clan hanno dettato una moda, che gli aspiranti non appena facevano qualche soldo imitavano, a tal punto che un boss mafioso era facilmente riconoscibile proprio per il suo abbigliamento. Naturalmente spesso i troppi accessori come orologi enormi d’oro e catene pesantissime o anelloni con brillanti ancora oggi non ci fanno un bell’effetto quando li vediamo indossati, perche’ inevitabilmente ci vengono in mete tali personaggi. Ma naturalmente, all’epoca, nessuno avrebbe avuto il coraggio di fare commenti di stile sul loro abbigliamento 🙂
      Alcuni erano più eleganti di altri vedi i veri Joe Bonanno, Lucky Luciano, Frank Costello, Carfano come anche Cesare Bonventre che fu il primo a introdurre lo stile Sprezzatura a Brookling.

      Detto questo quel colletto di camicia è un colletto che veniva indossato in quell’ambito (probabilmente qualche importante boss se lo fece fare su ordinazione da qualche sarto esclusivo di Brookling) ed in questo modo ha preso piede per emulazione all’interno del clan. Si vede esclusivamente indossato da i mafiosi dei film, e difficilmente potresti trovarne in giro almeno che non te lo fai fare su misura (o fino a che, qualche stilista a corto di idee lo proponga come trend dell’anno). Il nome francamente non lo conosco, in camiceria nella quale avevo la gestione clienti ne producevamo uno ma era comunque un po’ più morbido e leggermente più aperto come quello di Marty nella terza foto in quanto qualche richiesta (si contavano sulle punta delle dita) c’era

      Non entro mai in merito nelle preferenze di stile dei miei lettori, se hanno un senso logico. Quindi dipende da te se indossarlo o meno considerando il tuo stile in generale, tenendo a mente il chiaro riferimento ed associazione a precisi personaggi, che non e’ che godano di molta popolarità benevola 🙂
      Potresti quindi magari orientarti su quello un pochino piu’ aperto della terza foto, (se hai un viso grande potrebbe essere adatto, ma assolutamente no se il tuo viso e’ affilato) Oppure se ti piace lo stile retro’ma un po’ più ricercato, ti consiglio qualcosa di simile ma con la linguetta sopra la quale far uscire il nodo di cravatta, oppure la spilla. I così detti Tab Collar e Pin Collar. A presto sz

  • Stefano

    Reply Reply 07/04/2015

    Ciao Simonetta e complimenti per gli interessanti articoli.
    Sono alto e magro, corporatura atletica, viso affilato e collo magro; mi sto facendo preparare un abito e una camicia su misura per il mio matrimonio (a luglio): consiglieresti perciò un colletto cutaway? Grazie mille. Ciao
    Stefano

  • Gianluca

    Reply Reply 01/04/2015

    interessante ho sempre confuso il mezzo francese con il francese. Da provare (non portando quasi mai la cravatta).

    • Ciao Gianluca, in effetti tutti siamo abituati a chiamare francese anche il mezzo, il piu’ delle volte anche i camiciai…per cui prendila come una informazione in più 🙂 Ti ringrazio per il tuo contributo- A presto. SZ

Leave A Response

* Denotes Required Field