La giacca

La storia della vita di un uomo può essere raccontata dalla sua giacca. Non solo per i gomiti consumati, bottoni ricuciti o per come la abbina . I dettagli di base della struttura e della forma possono dire molto su chi sei, non solo in termini sartoriali ma anche per termini di stile di vita. Ecco perché la scelta di una giacca da abito puo’ far si che possa essere un’impresa demoralizzante dovendosi districare fra le varie opzioni che essa offre (tipo di risvolto, numero di bottoni, e tasche e visto e considerato che l’acquisto di un abito debba considerarsi un investimento, e’ meglio avere le idee chiare. Ho suddiviso la giacca nei suoi dettagli più elementari per aiutarvi a fare una scelta consapevole.

Revers

La dimensione del  risvolto varia a seconda delle tendenze, ma la regola attuale è quello di optare per un risvolto più sottile per un look moderno. Il mio consiglio e’ quello di optare per dei revers non troppo piccoli ne’ troppo grandi

Risvolto dentellato: E’ il piu’ comune su un angolo del rever si crea un taglio tacca che assomiglia a uno scalino. è la giacca  più comune e va bene per tutti.
Risvolto a puntaa: questo stile di bavero è solitamente riservatoa giacche piu’ formali o da sera, ma negli ultimi anni viene molto utilizzato  da stilisti italiani ed e’ molto fashion-forward.

Risvolto a scialle : Conosciuto anche come Roll. Forma una curva continua, ed e’ presente soprattutto nelle giacche da smoking.

Le Spalle ed Il Torace

Le spalle della giacca  devono essere sufficientemente ampie da permettere alla parte esterna delle maniche di calare lungo il corpo evitando antiestetici rigonfiamenti, se questo accade vuol dire che la giacca non e’ adatta alle vostre caratteristiche fisiche. La giacca deve potersi abbottonare comodamente e dve rimanere sempre comoda anche quandi ci si siede con la giacca abbottonata.

Attenzione al drop – ( taglia calibrata). Il drop altro non e’ che  il rapporto fra la misura del torace e quella della vita (o qualche volta pancia…). Le giacche di produzione industriale spesso non adottano il drop.Per capire meglio la funzione del drop faccio un esempio:

Poniamo una taglia 50, con drop 4 vuol dire che il rapporto tra torace e vita e’ quasi simile (quindi adatta a chi ha la pancia), la stessa taglia con drop 6 e’ adatta a chi ha un rapporto normale tra torace e vita, se invece  ancora la stessa taglia ha un drop 8 questa e’ indicata per chi ha la vita abbastanza stretta.

Il giromanica

Il  giromanica e’ molto importante, si deve adattare all’ascella, senza tirare, non deve essere troppo basso”. Un trucco per vedere se la giacca calza bene:

alzare il braccio, se la parte davanti della giacca si solleva molto,oppure alzando tutte e due le braccia il colletto della giacca si arriccia e si solleva vuol dire che il giromanica e’ troppo largo ed e’ meglio optare per un altro modello

Bottoni

Le giacche poi sono anche diverse fra di loro per il numero di bottoni:

Un bottone: Questa è una opzione di tendenza e di solito riservata per abiti per la sera. E’ un po’ meno prtabile delle altre.

Due bottoni : classica e senza tempo, i due bottoni è la piu’ versatile e la più indossabile. Si adatta a piu’  forme e dimensioni del corpo ed enfatizza il torace. Senzaltro consigliata se comprate una giacca per la prima volta.

Tre bottoni: si adatta bene a uomini alti e grandi.

Come allacciare la giacca: l’ultimo bottone non si allaccia MAI. Nelle giacche a 2 bottoni si allaccia  solo il primo, in quelle a 3 bottoni solo quello centrale.

Asole, bottoncini e fodera

I bottoncini sul fondo della manica della giacca non servono a nulla sono solo decorativi. Sulle giacche italiane sono solitamente 3 bottoncini, gli inglesi ne usano 4.

Le giacche confezionate hanno i bottoncini sulla manica ma le asole sono finte.

Nei capi di sartoria,  le asole sono vere e cucite a mano ciò  denota la buona fattura di una giacca, tanto che alcuni comprano abiti confezionati ma si fanno scucire le asole finte per far si che la giacca sembri fatta artigianalmente, e gli stessi per far notare il particolare lasciano uno di questi bottoncini slacciato, il che a mio avviso e’ indice di puro esibizionismo che nulla ha a che fare con la vera eleganza maschile.

Anche l’attaccatura dei bottoni ci indica se il capo e’ di fattura artigianale: infatti  i bottoni sono cuciti con i i fili incrociati, cucitura che una macchina non riesce a realizzare.  La qualita’ dei bottoni e’ dettata dal materiale degli stessi  (corno, avorio, madreperla)

L’asola (l’occhiello) sul revers della giacca deve essere aperta e non finta.

Merita anche un cenno la fodera in quanto di grande importanza per la giacca. Deve essere di alta qualita’, meglio se di seta naturale, raso o bemberg piu’ resistente della seta. Ricordate che la fodera allunga la vita di una giacca.

Le Tasche

Le tasche laterali della giacca negli abiti sportivi hanno le pattine di misura proporzionata alla grandezza della tasca e  possono essere nascoste nell’interno. I vestiti formali e da sera non hanno pattine.

Gli spacchi

La giacca da uomo può essere

senza spacchi: e’ una giacca molto bella in quanto limita la liberta’ di movimento quando ci si siede o si mettono le mani in tasca. E’ comunque una giacca di antica tradizione ed e’ molto bella.

con uno spacco centrale: decisamente brutta ma molto pratica. Non e’ utilizzata in Italia

con due spacchi laterali: e’ quella piu’m flessibile e pratica ed e’ il giusto compromesso. Marca le linee del corpo slancia la gamba e da’ maggiore linea all’abito.

Ricordare che gli spacchi non devono mai superare in lunghezza il limite superiore della tasca.

About Simonetta Zamperlini

Digital Style Coach - Esperta In Strategia Dell'Immagine Maschile - Personal Stylist Maschile - Blogger aiuta gli uomini ad ottenere più fiducia, più relazioni e più possibilità di raggiungimento obbiettivi insegnando loro come vestire per comunicare il giusto messaggio, dal 2010. Creatrice di camiciaecravatta.com, corsi e manuali mirati allo stile ed eleganza maschile,
About The Author

Simonetta Zamperlini

Digital Style Coach - Esperta In Strategia Dell'Immagine Maschile - Personal Stylist Maschile - Blogger aiuta gli uomini ad ottenere più fiducia, più relazioni e più possibilità di raggiungimento obbiettivi insegnando loro come vestire per comunicare il giusto messaggio, dal 2010. Creatrice di camiciaecravatta.com, corsi e manuali mirati allo stile ed eleganza maschile,

Facebook

13 Comments

  • Luca68

    Reply Reply 04/07/2016

    Buongiorno Simonetta l inverno scorso ho comprato una giacca casual di un noto brand Italiano, le asole delle maniche sono vere e la commessa mi ha consigliato di tenere aperte le ultime 2,cosa che io non ho mai fatto. Però fa quanto ho letto del suo articolo non sarebbe da fare e chi lo fa è solo per puro esibizionismo. Allora anche certi commessi non ne capiscono molto di stile eleganza e buon gusto se danno consigli così ai clienti. Coda ne pensa a riguardo. Grazie e complimenti. Luca 68

    • Ciao Luca, sono semplici punti di vista. Se ti piace farlo, fallo! Certi dettagli, sia in più che in meno, alla fine diventano caratteristica del proprio stile personale. Devi sentirti a tuo agio. Per quanto mi riguarda non ritengo che sia un obbligo tenerli slacciati, dal momento che, si trattava di un vezzo maschile per far capire agli altri che si stava indossando una giacca sartoriale e non fabbricata in massa, in quanto, una volta, solo le giacche sartoriali e fatte su misura avevano le asole ed i bottoni funzionali sulle maniche, mentre quelle già confezionate non riportavano questa caratteristica.

      Se consideriamo che oggigiorno anche Zara vende giacche con bottoni e asole funzionali sulle maniche della giacca, non vedo questa necessità. Ma ripeto: è una questione di gusti e di personalità
      Mi fanno sorridere invece commessi, stylist o pseudo tali che “vendono” tale usanza come legge del ben vestire e dell’eleganza, perchè vuol dire che non sanno nemmeno un po’ di storia di cio’ che propongono. L’importante è essere preparati e poi scegliere l’opzione che più si preferisce. Un caro saluto. Simonetta

  • Eugenio

    Reply Reply 30/04/2013

    Ciao Simonetta, avevo commentato pure su un altro articolo, scrivo anche qui! Senti nell’articolo mi ha interessato in particolar modo l’argomento del drop…Nel cercare una giacca che si adattasse alla mia corporatura ho avuto diversi problemi, perchè se prendevo una taglia un po’ più piccolina stava si attillata, ma i reverers si alzavano ogni 2×3 e non potevo alzare le braccia neanche a 90 gradi (questo la 44…), viceversa la 46 va meglio, le braccia le alzo, ma la giacca è grossa, le maniche troppo lunghe (mi arrivavano all’attaccatura del pollice…). Quindi dando un’occhiata alle misure mi sembra di capire che avrei bisogno di una 46 con un drop 8…Ma ora la domanda fatidica, dove potrei cercare una giacca che non abbia il comunissimo e commerciale drop 6? Dovrei farmela per forza confezionare su misura? Perchè nel mio caso specifico non cercavo una giacca elegante, ne volevo una tranquilla, tra il casual e blazer, da indossare in svariate occasioni e non una volta all’anno con il completo. Che mi consigli? Mi affido alla tua sconfinata cultura in campo di abbigliamento, e complimenti per il sito, davvero utile e ben fatto!

    • Ciao Eugenio. il drop 6 e’ quello piu’ usuale in quanto veste corporature considerate nella media e per questo e’ il piu’ comune. Per trovare giacche che vestino drop diversi bisogna rivolgersi a negozi di stampo molto classico del menswear. Purtroppo per avere un buon fit bisogna ricorrere sempre all’intervento di un sarto ma questo non vuol dire farsi fare la giacca interamente su misura, ma almeno far apportare quelle modifiche che con pochissima spesa ulteriore permettono alla giacca di starti a pennello.

      L’importante e’ che la giacca sia della misura giusta di spalle che devono finire esattamente dove finisce la tua spalla naturale (all’attaccatura del braccio) Se il resto pero’ risulta troppo comodo, dovrai farlo riprendere appunto da un sarto -tipo accorciare le maniche e se il caso affusolarle un pò-(occhio ai bottoni sulla manica in quanto se sono funzionali, si potra’ intervenire entro certi limiti per accorciarla) e magari farla riprendere un po in vita per sciancrarla e naturalmente accorciarla se e’ il caso. I punti critici della giacca dove e’ impossibile intervenire se non con una spesa che supera il prezzo di una giacca nuova fatta su misura, sono le spalle ed i revers. Tutto il resto e’ modificabile entro certi limiti (se si tratta di pochi cm.)

      Tieni presente che non tutti i marchi hanno la stessa vestibilita’ per cui due consigli:

      1)prenditi un po’ di tempo per girare negozi e misurare giacche di varie marche, non fermarti ad una sola, se trovi quella perfetta non abbandonare il brand.

      2) Accertati che nel negozio abbiano a disposizione il servizio sartoria che esegua piccole modifiche e se si, sii pignolo quando ti mettono gli spilli per prendere le misure da modificare.

      Per calcolare il tuo drop devi prendere la meta’ della misura del tuo torace e la meta’ della misura della tua vita.Dopo fai la differenza fra le due misure ottenute-il risultato equivale al tuo drop.
      Ripeto avendo un fisico snello, preoccupati che le spalle siano perfette, e fai asciugare un po la manica e la giacca, prima di farla modificare informati della spesa e valuta se ne vale la pena. Tutto e’ in proporzione al prezzo della stessa.
      Comunque sia, un buon fit, a mio parere non ha prezzo per il ritorno di risultato che se ne ottiene.:-)

      A presto

      Simonetta

  • Nikolaus

    Reply Reply 09/02/2013

    Le chiedo un’altra cosa, dice che le pattine nelle giacche sportive possono essere nascoste all’interno. C’è però chi detesta ciò ritenendolo antiestetico, io lo faccio da sempre, ingombrano e attirano lo sguardo distruggendo la figura se lasciate fuori.

    • Su giacche da abito la pattina una caratteristica di quelle gia’ confezionate, in questo caso spesso e’ possibile farla rimuovere, oppure se ti rovina la linea ed e’ impossibile rimuoverla, nascondila all’interno. Nelle giacche sport invece dove la tasca e’ applicata e ha la pattina, meglio tenerla cosi’ come e’ perche’ e’ una caratteristica di tale giacca, e spesso giacche di questo genere sono in tessuti spessi tipo quelle in tweed, per cui inserirla all’interno sarebbe controproducente, formando ancor piu’ volume.
      sz

  • Nikolaus

    Reply Reply 08/02/2013

    Cito: ”il che a mio avviso e’ indice di puro esibizionismo che nulla ha a che fare con la vera eleganza maschile.” quindi secondo Lei l’ultimo bottone non deve essere mai lasciato aperto? O si riferisce solo alla giacca confezionata che ha subito questa particolare pratica?

    • Ciao Nikalaus. Mi riferisco ai bottoncini della manica. E’ una questione di gusti. Sulle giacche gia’ confezionate lo ritengo inutile e di cattivo gusto. Su quelle sartoriali, diciamocelo francamente, denota una sorta di esibizionismo. Ma se un uomo si sente piu’ sicuro di se tenendolo slacciato e’ libero di farlo, finche’ magari non trova altri stimoli che gli facciano aumentare la propria autostima. Questo comunque e’ un mio parere personale, condiviso da molti ma non da tutti. Fai quello che ti senti. sz

Leave A Response

* Denotes Required Field