Come Allacciare le Scarpe … Con Stile

Come allacciare la scarpe ?

Il 90% degli uomini allacciano le loro scarpe ancora nello stesso modo che gli e’ stato insegnato all’asilo. Allacciare le scarpe e’ un’arte. Esistono moltissimi modi per farlo ma solo uno è quello da adottare per allacciare le vostre scarpe da abito.

Come sapete sono i piccoli particolari che fanno grande lo stile, quindi è bene non sottovalutare nemmeno il modo in cui allacciate le vostre scarpe. 

Ecco una semplice guida che potrebbe esservi utile. 

ALLACCIATURA ALLINEATA DRITTA

Questo tipo di allacciatura delle scarpe e’ assolutamente consigliato per le scarpe più eleganti e formali. Se realizzata con il nodo nascosto queste diventano  ancor più distinte.  In questo modo si hanno solo una serie di righe orizzontali formate dalle stringhe.

L’allacciatura allineata dritta, essendo simmetrica, dona una linea pulita ed elegante alla scarpa ed è anche resistente.

Procedimento:

allacciare-scarpe

1) Inserire i due capi della stringa nei primi due fori (quelli più vicino alla punta della scarpa), un capo per foro, facendoli passare dall’alto verso il basso e assicurandovi che le due parti siano lunghe uguali.

2)Prendere un capo della stringa che spunta al di sotto dell’occhiello, ed infilarlo nel foro successivo sullo stesso lato.

3) Una volta uscito dal foro, prendere questo capo di stringa ed infilarlo nel foro accanto, sull’altro lato della scarpa, da sopra (si formerà una riga orizzontale). 

4) Fare scorrere questo capo di stringa che spunta al di sotto dell’occhiello e, saltando un foro, fatelo spuntare dal foro successivo.

5) Ripetere fino che non raggiungete l’ultimo occhiello. (verso il collo del piede)

6) ora prendete l’altro capo di stringa e sempre facendolo passare al di sotto, fatelo emergere dal primo foro libero. Ripetere i passi dal 3 – 5 finché non arrivate in cima.

Se le coppie di occhielli sono pari (ad esempio 6 coppie di occhielli = 12 fori)  e’ necessario , per nascondere il nodo procedere in modo leggermente diverso da quello indicato.

Una parte della stringa deve risultare più corta dell’altra, quando si inizia ad infilarla nei fori. La parte più corta, dopo aver percorso tutti i passaggi descritti sopra, si fermerà al di sotto dell’ultimo foro senza doverla fare uscire da questo, invece la parte più lunga, una volta uscita dall’ultimo occhiello, attraverserà la scarpa orizzontalmente e verrà infilata nel foro accanto nella parte opposta.

A questo punto i due capi si incontrano al di sotto, tra il penultimo e l’ultimo foro di una stessa parte di scarpa, potendoli così annodare con un nodo semplice che andrà sistemato in modo che non dia fastidio al vostro piede.

IMG2

 

About Simonetta Zamperlini

Digital Style Coach - Esperta In Strategia Dell'Immagine Maschile - Personal Stylist Maschile - Blogger aiuta gli uomini ad ottenere più fiducia, più relazioni e più possibilità di raggiungimento obbiettivi insegnando loro come vestire per comunicare il giusto messaggio, dal 2010. Creatrice di camiciaecravatta.com, corsi e manuali mirati allo stile ed eleganza maschile,
About The Author

Simonetta Zamperlini

Digital Style Coach - Esperta In Strategia Dell'Immagine Maschile - Personal Stylist Maschile - Blogger aiuta gli uomini ad ottenere più fiducia, più relazioni e più possibilità di raggiungimento obbiettivi insegnando loro come vestire per comunicare il giusto messaggio, dal 2010. Creatrice di camiciaecravatta.com, corsi e manuali mirati allo stile ed eleganza maschile,

4 Comments

  • Mv

    Reply Reply 19/01/2014

    Mi chiedo se non risulti scomodo il nodo nascosto in quanto interno

    • E’ un modo molto elegante di allacciare le scarpe quindi adatto anche per cerimonie od occasioni in cui l’uomo non debba camminare molto ma solo fare presenza.
      Alcuni lettori sono rimasti molto contenti, altri per tutti i giorni possono trovarlo scomodo. L’importante è sapere come farlo ed utilizzarlo secondo esigenze e necessità. SZ

  • Riccardo

    Reply Reply 18/09/2013

    Ciao Simonetta, ho letto con interesse il tuo articolo; non ho però ben compreso come eseguire l’allacciatura in maniera tale che il nodo rimanga nascosto. Potresti darmi qualche dritta?

    • Ciao Riccardo il nodo nascosto, utilizzando il metodo descritto, riesce solo se il numero di occhielli sono pari. Se il numero di occhielli sono dispari bisogna ricorrere a degli escamotages perchè possa essere realizzato con successo. Siccome ho ricevuto diverse richieste sull’argomento in quest’ultimo periodo dedicherò il prossimo articolo al nodo nascosto cercando di chiarire questo aspetto più nel dettaglio. Grazie mille e a presto. SZ.

Leave A Response

* Denotes Required Field