Come Indossare Il Gilet

gilet feautered

Come Indossare Il Gilet Per Rendere Più Interessante e Professionale Un Look?

Indossare un gilet può rendere decisamente più professionale ed interessante un look, basta osservare poche regole di base ed evitare gli errori più comuni che molto spesso si vedono in giro.

Come per tutti i vostri capi d’abbigliamento la prima regola è quella di assicurarsi che sia del fit giusto.

Fit del Gilet

Il gilet deve coprire la vita naturale di chi lo indossa: coprire la cintura dei pantaloni e di conseguenza non scoprire il tessuto della camicia tra pantaloni e gilet. Le parti laterali ed il retro possono essere invece anche un pochino piu’ corti rispetto alla parte anteriore: assicuratevi di indossare una camicia bella aderente e ben inserita nei pantaloni per evitare odiosi rigonfiamenti di tessuto che rovinerebbero la linea del gilet.

Attenzione ai gilet troppo lunghi, perche’,  sbilanciano la figura e la linea dell’abito, spostando visivamente il baricentro.

Il gilet deve essere ben aderente al corpo (senza soffocare) in modo che dia una aspetto snello e lineare.

Le spalle del gilet devono essere ben piatte e stese  contro le vostre spalle naturali e sotto alle punte del colletto della camicia. Se indossate un gilet con la giacca,  la forma di V della scollatura dovrebbe essere stretta abbastanza in modo che il bavero della giacca non la copra completamente.

fit del gilet

Bottone Allacciato o No?

E’ uso lasciare l’ultimo bottone slacciato come per la giacca: questa tradizione ha un fondamento, e non è affatto una scelta stilistica come in molti pensano. I motivi di questa usanza sono sia tecnici (come visto sopra, per fissare il baricentro e quindi non sbilanciare la figura il gilet deve essere abbastanza corto, ma per non renderlo troppo corto, tenere slacciato  l’ultimo bottone puo’ aiutare visivamente),  sia  funzionali (ad esempio se un uomo deve fare continui movimenti alzando e abbassando le braccia, o alzarsi e sedersi di continuo,  il gilet, con l’ultimo bottone sbottonato, li renderà più agevoli, evitando di tirare su anche la camicia).  Tenere presente che negli abiti da cerimonia il gilet andrà sempre tenuto abbottonato, questo perchè si presume che,  ad un evento, l’uomo non debba fare nessun tipo di attività fisica. Sapendo questo, potrete decidere quando e se tenere l’ultimo bottone sbottonato.

Cintura Vs Bretelle

Le bretelle sono l’accessorio giusto per un outfit in cui sia presente il gilet. La cintura aggiunge spessore in vita,  l’area in cui il gilet si stringe e dove il tutto deve apparire il più asciutto possibile; inoltre aggiunge peso al pantalone che tende a scendere con il rischio che la cintura venga messa in mostra.  Quindi per evitare che questo accada, meglio indossare le bretelle, e comunque non indossare la cintura.  Come Alan Flusser saggiamente ha detto: “Cinture e Gilet dovrebbero scegliere diversi compagni di ballo”

come indossare il gilet

Come Indossare Un Gilet

La prima cosa da fare e’ cercare di non sembrare in divisa da cameriere. Questo può essere semplicemente fatto scegliendo:

  • tessuti come tweed o velluto a coste, cotone o whipcord (tessuto pesante usato originariamente per le uniformi militari) Questo ti consentirà di evitare quell’aspetto lucido del poliestere:
  • sceglierlo in un colore diverso dal nero:
  • non indossarlo su pantaloni neri (eccetto che non sia parte di un abito tre pezzi)

Evitare inutili dettagli quali fodere fluorescenti o floreali, il gilet deve dare un tocco di classe in più anche ad un abbigliamento casual, e non essere un accessorio punk!

Con L’Abito Tre Pezzi

In questo caso è l’opzione ideale quando si vuole aggiungere un po’ di formalità. Di solito il gilet  è nello stesso tessuto e colore dell’abito e dovrebbe essere indossato sempre con la cravatta (o papillon). Nell’abbigliamento classico un colletto di camicia aperto è troppo informale per un abito tre pezzi.

abito congilet

Con L’Abito in Contrasto

Per un look meno formale si può inserire un gilet in contrasto. Ad esempio un gilet in tweed grigio sotto all’abito in lana blu, camicia bianca a righe Candy o Bengal blu*, cravatta tricot grigia ed un paio di brogue in camoscio marrone

gilet a contrasto

Con Tutto

Un gilet, come pezzo a sè stante,  si può indossare con qualsiasi cosa, dai jeans scuri ad un paio di pantaloni più classici.

E’ sempre molto bello indossato su una camicia, e, per un look ulteriormente rilassato,  nulla vieta di arrotolare le maniche.

Un gilet in tweed o in velluto si abbinerà perfettamente ad un paio di jeans ed ad una camicia in flanella scozzese.

In alternativa puoi indossarlo su una camicia chambray ed un pantalone in lana grigio, e se sei nell’eta’ per potertelo permettere, puoi creare ulteriore contrasto tra tessuti e texture rifinendo il tutto con un giubbotto in jeans.

Come Indossare Il Gilet Come Capo di Layering

Un modo per rendere interessanti i look nei mesi più freddi e’ quello di adottare tecniche di layering, cioe’ la stratificazioni di capi diversi, che,  se da un lato possono per alcuni essere motivo di meno libertà nei movimenti, dall’altro rendono l’outfit piu’ piacevole alla vista. Utilizzando un gilet, riesci a stratificare, senza sacrificare il comfort. Indossalo sopra al tuo classico look da ufficio di tutti i giorni, camicia, pantalone e cravatta,  per rendere diverso un look scontato.

Se ti è venuta la voglia di acquistare un gilet,  mi sento di consigliarne uno in tweed grigio medio, in modo che possa essere utilizzato con tutto, se poi vi innamorerete di questo capo, espandete le opzioni in altri colori e tessuti, come in velluto a coste blu o beige.

come indossare il gilet

Utilizzatelo come capo di layering, e con queste tinte neutrali non potrete sbagliare.

*Nota: un esempio visuale di tessuti di camicie a righe Candy e Bengal

Righe Bengal e Candy

 

About Simonetta Zamperlini

Digital Style Coach - Esperta In Strategia Dell'Immagine Maschile - Personal Stylist Maschile - Blogger aiuta gli uomini ad ottenere più fiducia, più relazioni e più possibilità di raggiungimento obbiettivi insegnando loro come vestire per comunicare il giusto messaggio, dal 2010. Creatrice di camiciaecravatta.com, corsi e manuali mirati allo stile ed eleganza maschile,
About The Author

Simonetta Zamperlini

Digital Style Coach - Esperta In Strategia Dell'Immagine Maschile - Personal Stylist Maschile - Blogger aiuta gli uomini ad ottenere più fiducia, più relazioni e più possibilità di raggiungimento obbiettivi insegnando loro come vestire per comunicare il giusto messaggio, dal 2010. Creatrice di camiciaecravatta.com, corsi e manuali mirati allo stile ed eleganza maschile,

Facebook

14 Comments

  • Giovanni

    Reply Reply 15/06/2016

    Ciao Simonetta,
    A fine mese andrò in udienza con Papa Francesco con la categoria professionale di mia moglie!
    Vorrei sapere se invece del classico completo con giacca e cravatta potrei optare per gilet e cravatta!
    E in caso di risposta affermativa il file deve essere dello stesso colore dei pantaloni?
    Grazie milleeee
    Complimenti per tutto ciò che fai!
    G.

    • Ciao Giovanni, oddio!!!! Che bel momento! Allora cerco di interpretare il veloce messaggio perchè mi mancano delle tracce fondamentali. Per cui ti dico come la penso io in relazione all’outfit, altrimenti, fai una bella cosa. Dammi una telefonata cosi’ ci chiariamo meglio. Capisco che farà caldo, ma non mi presenterei in maniche di camicia. La giacca è necessaria, piuttosto, al limite, puoi soprassedere sulla cravatta considerando un filo di pochette bianca da mostrare dal taschino. Ma proprio solo un filo come rifinitura, niente di piu’.Un abito estivo scuro tipo blu, andrà molto bene. Non mi addentrerei in altri tipi di outfit, starei sul classico sobrio, anche per una questione di rispetto. Il papa si presentera’ con la sua uniforme, magari in versione estiva, ma tutta completa. E tu dovrai fare altrettanto. A presto. Simonetta

  • Lorenzi

    Reply Reply 23/07/2014

    Salve Simonetta,
    mi volevo complimentare con lei per questo articolo. Vorrei chiederle per le persone molto magre ed alte dove poter trovare un gilet con un fit adeguato, visto che per la maggior parte rimangono corti sul retro visto le dimensioni, e quindi non risultano eleganti?

    Graze mille,.

  • Paolo

    Reply Reply 09/01/2014

    E’ sempre un piacere leggerti e ti dirò mi sono mancati i tuoi interventi durante il periodo natalizio. Cosa pensi delle rosette delle onorificenze portate all’occhiello del bavero della giacca? E dei gioielli maschili? Anche io non amo i gilet di pelle ad eccezione di quelli molto sportivi di camoscio in tutti i toni del marrone.
    Al piacere di leggerti

    • Ciao Paolo, per Natale mi sono presa una pausa per dedicarmi al nuovo programma che sta per uscire che mi sta impegnando parecchio. Comunque a breve faro’ ritorno fra di voi e colgo l’occasione per augurarti buon anno!!!

      Per quanto riguarda la tua domanda sulle rosette, vi avevo già risposto in data 6/12/2013 nella sezione dove l’avevi postata. Idem per quanto riguarda la domanda sullo smoking (che mi hai riproposta nei commenti del post dedicato) in stessa data.
      La prima risposta la trovi in soccorso di stile in riposta ai commenti del Video 3 http://camiciaecravatta.com/soccorso-di-stile/video-3/,
      La seconda risposta la trovi nei commenti di video 1 sempre in Soccorso di Stile http://camiciaecravatta.com/soccorso-di-stile/video-1/

      Sui gioielli maschili è probabile che presto esca con un post.

      A presto. SZ

  • Mattia

    Reply Reply 08/01/2014

    Come sempre articolo impeccabile, e che lascia molti spunti di riflessione, su cosa aggiungere nel proprio guardaroba, proprio per questo, mi sento di chiederti consiglio, dopo una breve ricerca in rete, ho notato, con mio sommo dispiacere che non è un articolo così facile da reperire… sapresti consigliarmi qualche sito o marchio specifico? L’idea di quello in tweed, magari più sul marrone mi aveva ispirato molto, come sempre, ti ringrazio, e ovviamente, continua così!

  • Thomas Picco

    Reply Reply 18/11/2013

    Gentile Simonetta, seguo il tuo blog da qualche tempo a questa parte e non posso che farti i complimenti sugli eccellenti articoli e consigli che condividi sullo stile maschile che considero vero oro colato.

    Volevo chiedere gentilmente il tuo parere su un’abbinamento forse azzardato per questo secondo me magnifico capo maschile.

    Una variante alternativa smart casual composta da camicia, gilét e giacca in contrasto, con pantaloni in jeans blu scuro del giusto fit esenti da strappi e decolorazioni, con l’incognita di una cravatta su un uomo giovane é da considerarsi eresia oppure si riesce ad ottenere qualcosa di buono?

    E un’ultima curiosità, ci sono differenze sostanziali tra i modelli a 5 e 6 bottoni oppure si equivalgono?

    Un grazie in anticipo.

    • @Thomas. Grazie mille innanzitutto per l’interesse dimostratomi. Non ci vedo nulla di male ad indossare una cravatta nell’outfit descritto, purche’ in sintonia nelle nuances e di stile sportivo. Non una cravatta classica in seta, ma una cravatta tricot oppure una cravatta piu’ sottile dovrebbero rifinire bene il look.

      Per quanto riguarda il numero di bottoni, normalmente i gilet da abito hanno 6 bottoni, e quelli piu’ sportivi invece cinque. Almeno nell’abbigliamento classico funziona cosi’, poi sai, oggigiorno, con le varie rivisitazioni piu’ o menpo trendy non mi meraviglierei anche di vedere il contrario.

      A presto. SZ

  • Valter Tuninetti

    Reply Reply 14/11/2013

    Interessante articolo ma……cosa ne pensi dei gillet di pelle neri?

    • Ciao Valter, il gilet nero in pelle lo ritengo un articolo sicuramente non classico, e come tale bisogna saperlo indossare molto bene e stare molto attenti a non creare effetti indesiderati, in quanto non passa inosservato. per poterlo indossare bene ci vuole capacita’ oppure un innato senso dello stile. Chi lo sa abbinare bene sara’ anche in grado di produrre un bel look. A me personalmente non piace, ma questo e’ solo il mio gusto personale, non mi piace molto lo stile rock o da duro, perche’ non mi trasmette nulla di positivo. Se a te piace e riesci ad indossarlo con personalita’ in quanto ti rappresenta, fai bene ad farlo. Un capo singolo in se non puo’ essere giudicato , bisogna vedere come e’ indossato, e in che contesto e soprattutto, molto importante che sia coerente con la personalita’ di chi lo indossa. A presto. sz

  • Mario

    Reply Reply 14/11/2013

    come sempre consigli e suggerimenti utili e applicabili da tutti

  • eugenio

    Reply Reply 14/11/2013

    io ne ho una ventina perché ho la fortuna di avere la moglie sarta
    e dirò che andando a ballare ,togliendo la giacca ,si è sempre
    eleganti e composti,a parere mio.

  • enrico

    Reply Reply 14/11/2013

    Io ho sempre indossato il gilet in modo freak(una volta si diceva fricchettone),alla Renzo Arbore per intenderci.Non ho mai pensato prima d’ora di indossarlo come accessorio di stile ed eleganza.Dopo aver letto il tuo post proverò ad indossarlo anche così.

Leave A Response

* Denotes Required Field