Orologio da Polso Consigli Dell’Esperto

guida all'orologio

Orologio da Polso Consigli di un Esperto ed Ebook In Omaggio. Una guida completa all’acquisto dell’orologio da polso  di Claudio Lazzini, esperto orologiaio riparatore da più di 30 anni.

Cura e manutenzione e criteri di scelta per effettuare l’acquisto giusto dell’orologio da polso piu’ adatto alle vostre esigenze, sia che rappresenti una scelta di stile o che sia  limitata alla sola  funzione di strumento per segnare il tempo. 

In fondo a questo articolo, scritto dallo stesso Claudio trovi il link per scaricare il suo ebook omaggio : Guida All’Acquisto Dell’Orologio.


Orologio da Polso Consigli dell’Orologiaio

La prima cosa da sapere sugli orologi è che questi hanno bisogno di manutenzione.

Sembrerà una cosa strana a molti, ma questi oggetti non sono indistruttibili soprattutto se non ce ne prendiamo cura adeguatamente.

È come acquistare un’auto e pretendere che continui a marciare senza cambi d’olio, non facendo le revisioni periodiche e nessun altro tipo di cura.

Prima o poi ci lascia a piedi!

I costi per ripararla sarebbero considerevoli, sempreché non convenga rottamarla.

Stessa cosa accade per gli orologi; inoltre, nello sciagurato caso in cui fosse necessaria la sostituzione di un pezzo, sappiate che oggigiorno il loro reperimento è diventato estremamente difficoltoso se non impossibile.

Quindi far revisionare periodicamente l’orologio da un orologiaio competente, per mantenere i suoi componenti sempre in ottimo stato.

Orologio da Polso Consigli per manutenzione orologio

Le case madri consigliano di far effettuare la revisione generale del meccanismo ogni 2 anni.

Se la cassa è impermeabile (ha inciso la dicitura “water resistant”) si può allungare questo termine fino a 5 anni.

Fate attenzione in quanto queste diciture sono fuorvianti:se ad esempio trovate “water resistant 5 ATM” non significa che potete andare tranquillamente a 50 metri di profondità (5 ATM sono le atmosfere che si subiscono a 50 metri sotto il livello dell’acqua). Significa che quel tipo di cassa è stato testato a 5 ATM, cioè aumentandola gradualmente, ad una temperatura costante, senza subire urti, etc.

La vita al polso è completamente diversa rispetto ad un test di laboratorio!

Se si è fortunati può andar bene finché l’orologio è nuovo, ma appena le guarnizioni invecchiano si allaga completamente, con tutte le conseguenze del caso.

Non serve necessariamente andare a nuotare al mare o farsi la doccia con l’orologio al polso per far si che entri umidità all’interno della cassa (per la cronaca l’orologio in queste condizioni subisce 7 o 8 ATM).

Anche il solo sudore del polso è in grado di infiltrarsi.

Da qui sorge un problema che ha fatto numerose vittime anche fra modelli più illustri e costosi:

Come Pulire L’Orologio?

  • Strofinare con un panno pulito liscio e asciutto, possibilmente una pelle di daino: questa infatti non graffierà ne la cassa ne il vetro e toglierà facilmente i residui di polvere e aloni.
  • Se è possibile, togliere il bracciale o il cinturino, per arrivare nei punti vicino alle anse.
  • Per una pulizia più approfondita e per togliere lo sporco più tenace, portare il tutto da un orologiaio che provvederà allo smontaggio e alla pulizia .
  •  Mai usare acqua o anche solo panni umidi, tantomeno alcool o altri agenti chimici. Oltre a penetrare all’interno dell’orologio, sono in grado anche di corrodere le guarnizioni e alcune casse.
  • Nel caso dei cinturini in pelle, questi vanno sostituiti spesso (almeno una volta l’anno) se l’orologio viene indossato quotidianamente. Assorbono il sudore del polso e sono luoghi ideali dove prolificano i germi.

È assicurato che un orologio sporco o un vecchio cinturino vengono notati facilmente!

Un accorgimento che fanno in molti è quello di avere un cinturino per l’inverno e uno per l’estate, con un colore più vivace e allegro.

Orologio da Polso Consigli

Un orologiaio farà il cambio in pochi secondi e normalmente a costo zero.

Se siete più intraprendenti e “smanettoni” potete fare il cambio del cinturino tutte le volte che volete usando un coltellino o appositi kit da hobbisti.

Un errore che si fa spesso acquistando un orologio, è non tener conto della leggibilità del quadrante.

Si abbandonano molti orologi nei cassetti proprio perché i proprietari non riescono a leggere bene l’ora.

Tralasciando i possibili problemi di vista, bisogna considerare che il quadrante va letto in qualsiasi condizione (scarsa o alterata luminosità, insonnoliti, etc.).

I migliori sotto questo aspetto sono con fondo nero e lancette bianche, infatti, anche con scarsissima luce si riescono comunque a leggere.

Vanno bene anche quelli con fondo bianco e lancette nere; il contrasto è sempre abbastanza marcato in tutte le condizioni.

Orologio da Polso Consigli - orologio nero

Orologio Uniform Wares

I peggiori sono quelli che hanno il fondo e le lancette dello stesso colore.

Anche gli orologi con complicazioni aggiuntive (cioè oltre all’indicazione dell’ora), hanno il difetto di alterare la leggibilità, ma sono senza dubbio piuttosto affascinanti sia sotto l’aspetto tecnico sia sotto quello estetico.

Gli orologi con cronografo sono ritenuti di genere sportivo, anche se alcuni modelli si potrebbero catalogare come sportivi-eleganti.

Nella maggior parte dei casi, i primi hanno i quadrantini delle indicazioni cronografiche di un colore diverso da quello principale, mentre e secondi sono a tinta unita.

Gli orologi con le fasi lunari sono adatti per uno stile più classico, sicuramente non sportivo.

Orologio da Polso Consigli e Segreti raccolti in un ebook omaggio

GUIDA ALL’ACQUISTO DELL’OROLOGIO’
Di Claudio Lazzini

cl

Claudio Lazzini titolare dell’omonima gioielleria-orologeria in Sarzana (Sp) ha iniziato ad imparare la difficile arte dell’orologiaio più di 30 anni fa, ed è quindi grado di riparare qualsiasi tipo di orologio.

Per contattarlo visita il suo sito adjora.it

Facebook

3 Comments

  • Gianluca

    Reply Reply 29/08/2013

    Oltre a quanto detto da Simonetta che riguarda l’abbinamento con gli accessori l’ideale sarebbe non abbinare orologi eccessivamente sportivi con abiti eleganti.
    Sicuramente 007 ha influenzato molti indossando un sub (prima Rolex ed ora Omega) con lo smoking ma non per questo dobbiamo farlo anche noi.
    Nella mia modesta opinione con un abito elegante l’unico orologio veramente elegante è un ultrapiatto, si trovano da poche centinaia di euro (al quarzo o vintage di marchi secondari) a qualche mila euro per marchi di fascia alta con movimenti meccanici di manifattura.
    Poi ci sono orologi più universali come l’Omega Seamaster Aquaterra o il famosissimo Rolex data just (giusto per avere un’idea) che possono essere indossati praticamente sempre.
    I crono e i sub sono considerati “sportivi” (soprattutto i secondi) e spesso hanno uno spessore che mal si accompagna al polsino della camicia.

    Spero di esserti stato utile.
    Ciao

  • Michelangelo

    Reply Reply 07/07/2013

    L’orologio va abbinato con qualche capo? Se sì, con quale capo abbinare il colore dell’orologio?
    Grazie

    • @Michelangelo Come regola generale (che non e’ Bibbia ovviamente) la pelle va abbinata con la pelle e il metallo con il metallo. Questo vuol dire che se hai scarpe nere – cinturino dell’orologio- cintura portafoglio ecc -dovranno essere neri e cosi’ vale per il marrone (in questo caso la sfumatura puo’ essere differente).
      Se invece il bracciale dell’orologio e’ in metallo sarebbe bene abbinarlo nello stesso metallo della fibbia della cintura. Queste regole sono abbastanza rigide nell’abbigliamento formale, e molto piu’ elastiche nell’abbigliamento casual. Buon gusto e buon senso sono le cose piu’ importanti. Saluti. SZ

Leave A Response

* Denotes Required Field